Home / Rassegna stampa / Tuttosport: Toro di classe e di rabbia

Tuttosport: Toro di classe e di rabbia

Gotti: "l'Udinese mi è piaciuta"

Tuttosport: Toro di classe e di rabbia

Il commento di Tuttosport a Torino-Udinese 2-1 è una celebrazione della squadra granata. Nessuna sorpresa. Inizia così: "Alla fine ha sofferto un po’ - come al solito, verrebbe da dire - ma stavolta il Toro ha tenuto. Meritatamente. Ha difeso il vantaggio attaccando e giocando alto. Manca davvero poco a questa squadra per diventare competitiva per l’Europa: con Juric può sperare di raggiungerla, come la storia del club pretende. Bisogna cancellare le mortificazioni di questi ultimi anni fatte di promesse non mantenute e scivoloni vergognosi. Adesso la situazione è cambiata. Si è voltato pagina. Sul piano tecnico e temperamentale. E ieri sera si è avuta conferma di quello che possono diventare i granata. Un Toro vero, oltre i confini e i limiti e le carenze del Torino FC: la componente chiamata più di tutti al salto di qualità, anche sul piano delle ambizioni. Belotti e compagni hanno sconfitto l’Udinese per 2-1 senza mai subire, se non nei minuti finali, più per paranoie della classica beffa che non per errori o scelte sbagliate. Toro sempre e comunque alla ricerca della giocata vincente, senza mai accontentarsi, senza togliere un attaccante o un centrocampista per mettere un difensore come ai tempi mazzarriani. Un gol per tempo, Brekalo all’inizio (favoloso) e Bremer nella ripresa, con in mezzo la rete su punizione di Forestieri che ha rialimentato l’ansia, hanno permesso di conquistare la 3ª vittoria di fila al Grande Torino (non accadeva da due anni), salire a quota 17 in classifica superando in un solo colpo Empoli, Sassuolo, Udinese e Venezia. Tutto d’un fiato, in una serata per certi versi magica. Peccato per i pochi tifosi sugli spalti: chi è rimasto a casa si è perso uno spettacolo che valeva la pena vivere in prima persona e non davanti alla tv. Ci sarà comunque tempo per tornare a incitare un gruppo che ha un cuore grosso così. Sì, un cuore granata pieno di agonismo, lotta, velocità. Toro bello e tosto per entrare nel cuore della partita. Toro impressionante quando riparte in velocità con 5 o 6 giocatori a (in)seguire il pallone".

Il commento sulla prestazione dell'Udinese è affidato alle parole di Gotti.

Queste, poi, le pagelle dei bianconeri:

SILVESTRI 6 Poco può sulle reti granata, mentre nel primo tempo prima buca su cross basso di Belotti, quindi smanaccia su un colpo di testa del Gallo rimandando il ko.

BECAO 5 In evidente difficoltà su Brekalo e pure protagonista di una serie di errori tecnici.

NUYTINCK 6 Belotti ha le sue chance, ma l’olandese almeno in parte ne contiene gli ardori. Esce per ragioni tattiche. Arslan (14’ st) 6 Contributo discreto, un tiro molto pericoloso parato da Milinkovic.

SAMIR 5.5 Qualche fallo di troppo non è sufficiente per tenere a bada i granata, dalla sua parte.

MOLINA 5 Fiaccato da due confronti giocati per intero contro Brasile e Uruguay con il suo Cile. Stanco di gambe e di testa, come dimostra “l’assist” per Belotti (2’ st).

WALACE 6 Tra i bianconeri più attivi, ci prova anche con un tiro (palla centrale al 6’ della ripresa).

PEREYRA 5.5 Si sveglia troppo tardi: le sue giocate da trequartista piazzato a centrocampo sarebbero servite prima.

UDOGIE 6 Avrebbe potuto affondare un po’ di più. Soppy (33’ st) ng

PUSSETTO 5 In campo per dare velocità allo sviluppo delle azioni offensive dell’Udinese: missione fallita. Si nota soltanto per un tiro, pur pericoloso, parato da Milinkovic. Forestieri (14’ st) 6.5 Bella la traiettoria con la quale infila Milinkovic, non irreprensibile nella circostanza.

DEULOFEU 5.5 Si accende a intermittenza, ma è più ai margini che nel vivo del gioco. Samardzic (38’ st) ng Per poco non firma il pari con una botta al 91’: miracolo di Vanja.

BETO 6 Dà vita a una battaglia tostissima con Bremer e ha tenuta per provarci fino alla fine: murato da Djidji.

ALL. GOTTI 6 La sua Udinese ha carattere per rientrare in partita, ma per un’ora abbondante è in balia del Torino.

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi