Home / Rassegna stampa / Tuttosport: Marino accusa la Juve

Tuttosport: Marino accusa la Juve

"Arbitro condizionato"

Tuttosport: Marino accusa la Juve

Tuttosport riporta le reazioni in casa Udinese dopo la sconfitta di ieri: "E’ un’Udinese arrabbiata quella che commenta la sconfitta contro la Juventus. Ai microfoni del canale ufficiale del club si presenta il direttore dell'area tecnica Pierpaolo Marino: "Da una punizione per noi, è diventato un rigore per loro, perché da quel fischio arriva il penalty del pari. Quello che proprio non mi è piaciuto è che la Juve ha esercitato una pressione sull'arbitro. Perché io ho visto delle scene, alla fine del primo tempo, con allenatori, preparatori, dirigenti che protestavano con Chiffi per la mancanza di recupero. Nel secondo tempo l'arbitro non è stato lo stesso dei primi 45 minuti. Nulla da dire alla squadra che è stata encomiabile e non meritava questa sconfitta. Abbiamo controllato agevolmente, siamo stati bravi nel pressing. Forse questa è stata una delle migliori partite disputate in casa dall'Udinese". Il dirigente friulano ribadisce i concetti anche a Sky: "Sfugge a tutti che la punizione che ha decretato il rigore era una punizione a nostro favore. Accade ancora che si faccia un gran baccano per il recupero e poi a 7 minuti dalla fine viene servita a Ronaldo sul piatto d'argento una punizione che è un rigore per lui. Quello che mi ha disturbato è il condizionamento della Juve verso Chiffi, alla fine del primo tempo lo hanno assalito per il recupero. Queste sono cose che appartengono ad un calcio di altre epoche, non vanno bene. Io le ho vissute e già allora le ho biasimate".

Commenta il match anche il mister Gotti: "Penso che abbiamo affrontato bene la Juve fin da subito. Abbiamo trovato presto il gol gestendo bene la gara a livello difensivo. Non c'era la sensazione di vera pericolosità degli avversari mentre noi, nella ripresa, potevamo essere più concreti in zona gol. Dispiace per noi stessi e per i tifosi perché volevamo portarci a casa una bella soddisfazione. Io penso che finora la mia squadra abbia ottenuto meno punti di quanti ne meritasse." Sulla punizione incriminata ancora il mister: "In diretta già avevo dei dubbi ma ritenevo la posizione dell'arbitro ideale per fare la valutazione migliore. Riguardando l'episodio la scelta invece sembra superficiale e lascia l'amaro in bocca."

UDINE. A 7 minuti più recupero da una salvezza con 4 turni d'anticipo e dall'aggancio al decimo posto occupato ora dell'Hellas Verona. C'è rammarico in casa Udinese che, con un successo, oltre a battere per la prima volta in questa stagione fra le mura amiche una grande, avrebbe avuto dalla sua anche la matematica per l'obiettivo iniziale, considerando lo scontro diretto fra Benevento e Cagliari. Nulla di compromesso per gli uomini di Gotti che hanno ancora 8 punti di vantaggio sulla terzultima e che possono guardare alla possibilità di concludere il campionato nella parte sinistra della classifica visti gli scontri diretti, casalinghi, contro Bologna e Sampdoria".

BIANCONERI IN TV

Blog bianconeri

Primavera e giovanili

Europei

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi

Altri mondi