Home / Blog bianconeri / Insostituibile Musso

Insostituibile Musso

Il mercato lo chiama, l'Udinese è disposta a cedere solo di fronte a proposte 'indecenti'. Intanto Rossi sta per approdare in Europa

Insostituibile Musso

De Paul, Larsen, Fofana: loro sono i tre bianconeri individuati come sicuri partenti, quelli che i tifosi si sono rassegnati a non veder più vestire il bianconero friulano. E poi c'è Juan Musso l'insostituibile e mai sostituito dopo che il 28 ottobre 2028 si è preso per la prima volta la maglia da titolare, sfilandola a Scuffet. Negli ultimi due anni, in campionato, la porta dell'Udinese l'ha difesa (con personalità e rendimento costantemente alto) sempre lui. 29 presenze, 4 gialli, 40 gol presi, 7 clean sheet alla sua prima stagione in Italia; 38 presenze, 1 giallo, 51 gol presi e 14 clean sheet alla seconda. Non ha mai abdicato, nè per infortunio (a parte quello iniziale al dito), nè per motivi disciplinari.

In breve tempo Musso è stato riconosciuto come portiere di livello ed è stato presto notato da grandi club, l'Inter su tutti: nella testa dei Pozzo, l'argentino deve fare ancora un anno a Udine, per perfezionare il suo percorso di crescita e far lievitare ancora il valore del cartellino. Abbiamo usato il condizionale perchè, lo sappiamo, davanti ad una offerta irrinunciabile a Udine non si trattiene nessuno. 

Ma anche perchè rimane sullo sfondo, ma non troppo, la questione Agustin Rossi, il portiere del Boca che da tempo è accostato all'Udinese. Le prime voci sull'interesse dei bianconeri per l'estremo difensore di proprietà del Boca risalgono a prima del Covid: Rossi, ad un certo punto, è sembrato davvero ad un passo dall'Udinese, proprio mentre Musso veniva indicato come vice di Handanovic all'Inter. Poi la dirigenza friulana ha frenato sull'addio di Musso: il Paron in persona ha reso pubblico il suo pensiero secondo cui a Musso un altro anno a Udine non può fare che bene. Pe questo, nonostante anche lui sia inserito nella lista dei partenti, si confida di ritrovarlo regolarmente tra i pali della porta bianconera il 19 settembre.

Intanto, in Sudamerica, si muove la situazione di Agustin Rossi: il portiere non rimarrà al Boca che pare aver individuato in Javier Garcia il sostituto. Per Rossi ci sarebbe pronto un biglietto per l'Europa, con destinazione tutta da definire. Lo vorrebbero Udinese, Montpellier e due club spagnoli. Ed ecco il punto: l'Udinese è ancora, in qualche modo, interessata a Rossi? Con Musso confermato pare difficile. 

Il problema non tocca minimamente il portierone bianconero: lui si gode le meritate vacanze con De Paul e Pussetto. In totale tranquillità, non deve certo porsi il problema di dove andare a parare..

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi