Home » Sportmediaset: Lucca fa doppietta ma non basta, Henry gela l’Udinese al 98′

Sportmediaset: Lucca fa doppietta ma non basta, Henry gela l’Udinese al 98′

La doppietta di Lorenzo Lucca non è decisiva per i friulani, che si fanno riacciuffare al 97' dal francese: fatale l'errore in uscita di Silvestri. E il tecnico tira un sospiro di sollievo
Monica Tosolini

Non esulta l’Udinese nella 14a giornata della Serie A, che ci regala il pirotecnico pari tra i friulani e l’Hellas Verona. I friulani si fanno riacciuffare dal doppio vantaggio e sembrano aver vinto dopo il 3-2 firmato da Lucca(doppietta), ma buttano via tutto nel maxi-recupero: Henry firma il 3-3 e l’insperato pareggio al 97′, tornando a esultare dopo quindici mesi. L’Hellas aggancia così il Cagliari ed è terzultima con 10 punti, Udinese a +2. 

LA PARTITA

Succede di tutto al Bluenergy Stadium, dove l’Udinese accarezza la vittoria dopo la doppietta di un sontuoso Lucca e si fa riacciuffare al 97′ dall’Hellas Verona: Henry fa esplodere i tifosi ospiti e firma il 3-3 che dimostra la resilienza degli scaligeri, che erano andati sotto sul 2-0 e sul 3-2. La sfida inizia male per i friulani, che recuperano Pereyra dall’inizio, ma perdono un’altra pedina: dopo pochissimi istanti Success va ko per un problema al polpaccio, venendo sostituito al 7′. Un primo quarto d’ora equilibrato viene spezzato dal vantaggio dell’Udinese: su una punizione dalla sinistra di Samardzic, Kabasele approfitta della debole marcatura di Folorunsho e insacca in spaccata sul secondo palo. Si tratta della prima rete italiana del difensore, che sblocca una gara che rischia di tornare subito in parità, col colpo di testa alto di Coppola al 21′. L’Hellas spinge e manovra, ma viene ancora punita da una sua disattenzione: Amione si perde Lucca, che effettua un taglio da grande centravanti e batte ancora Montipò, sfruttando l’assist del TucuPereyra. Siamo alla mezz’ora ed è 2-0 per l’Udinese, che rimette in gara gli avversari sette minuti dopo: Kabasele tocca di mano sul tiro di Ngonge ed è rigore, trasformato da Djuric che accorcia le distanze. Il primo tempo si chiude con un’altra chance per i friulani: Samardzic calcia col sinistro e Montipò devia in corner. Si riparte dal 2-1, che resiste per un quarto d’ora. 

Al 61′ infatti l’Hellas Verona pareggia grazie alla sua stella: Ngonge sfrutta il cross di Suslov e insacca il pareggio con una strepitosa rovesciata. Il gol non spegne l’Udinese, che va vicinissima al nuovo vantaggio con Pereyra (appena prima di uscire) e torna davanti al 72′, quando Lucca sovrasta Amione di mezzo metro con uno stacco imperioso e firma il 3-2 di testa. Il finale sembra a senso unico, con Lovric che si mangia il poker (ignorando Lucca) e Thauvin a colpire il palo, ma al 97′ succede l’imponderabile. Sul cross pennellato da Ngonge, Silvestri sbaglia completamente l’uscita e Henry può insaccare di testa l’insperato 3-3. Si tratta di un gol catartico per l’ex Venezia, rientrato da poche settimane dopo la rottura del crociato e a secco da quindici mesi: non segnava dal 21 agosto 2022. Esulta così l’Hellas, che evita il ko al Bluenergy Stadium e forse salva Baroni: scaligeri terzultimi col Cagliari a 10 punti, Udinese a +2 sulla retrocessione dopo una vittoria sfumata clamorosamente nel recupero. 

LE PAGELLE

Lucca 7.5 – Stiamo assistendo alla rinascita del gioiello che fece innamorare tutti nei primi mesi al Pisa? Dopo il flop all’Ajax è ripartito da Udine ed è decisivo. La sua doppietta fa sognare la vittoria sull’Hellas Verona, che sfuma nel recupero. 

Silvestri 5 – La sua era stata una prestazione positiva fino al 97′, quando commette l’errore che decide la gara: la sua uscita è completamente sbagliata nei tempi e nelle modalità, così Henry può insaccare indisturbato il 3-3. Il suo movimento, infatti, taglia fuori tutta la difesa. 

Ngonge 7.5 – In questo momento è l’anima del Verona e lo dimostra nuovamente nel secondo tempo dell’ex Friuli: la sua rovesciata è un’autentica magia, così come l’assist per Henry nel maxi-recupero. Meriterebbe una medio-big, il 3-3 è tutto suo.

Henry 6.5 – Entra e si sblocca dopo quindici mesi di astinenza. Non segnava dal 21 agosto 2022, con quasi un anno di stop per la rottura del crociato. Il suo gol vale il 3-3 e, forse, salva Baroni.  

Amione 4.5 – Baroni lo schiera al fianco di Coppola e l’ex Belgrano affonda completamente. Lucca lo sovrasta in ogni azione, lui non riesce mai ad arginarlo ed ha colpa su ognuna delle reti subite. Il peggiore in un reparto che fatica molto. 

IL TABELLINO

UDINESE (3-5-1-1) – Silvestri 5; Joao Ferreira 5.5, Pérez 6, Kabasele 6; Ebosele 5.5 (22′ st Lovric 5.5), Samardzic 6.5, Walace 6, Payero 5.5 (42′ st Ehizibue sv), Zemura 5.5 (42′ st Kamara sv); Pereyra 6.5 (22′ st Thauvin 6.5); Success sv (7′ Lucca 7.5). All. Cioffi. A disposizione: Padelli, Okoye, Masina, Guessand, Oier Zarraga, Domingos Quina, Aké, Tikvić, Camara, Kristensen. 

HELLAS VERONA (4-2-3-1) – Montipò 6.5; Tchatchoua 5, Coppola 5.5, Amione 4.5, Terracciano 5.5; Duda 6, Folorunsho 5; Ngonge 7.5, Suslov 6, Lazovic 5.5 (38′ st Henry 6.5); Djuric 6.5 (33′ st Bonazzoli 5.5). All. Baroni. A disposizione: Berardi, Perilli, Doig, Faraoni, Cruz, Hongla, Suat Serdar, Kallon, Cabal, Charlys, Calabrese, Mboula. 

Arbitro: Maresca.

Marcatori: 16′ Kabasele (U), 30′ Lucca (U), 37′ Djuric (V), 16′ st Ngonge (V), 27′ st Lucca (U), 52′ st Henry (V).

Ammoniti: Djuric (V), Zemura (U), Payero (U), Amione (V), Coppola (V), Ngonge (V), Henry (V).

(sportmediaset.it)

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia