Home » Messaggero Veneto: Udinese, stasera arriva lo Spezia ma il centrocampo è già ridotto all’osso

Messaggero Veneto: Udinese, stasera arriva lo Spezia ma il centrocampo è già ridotto all’osso

Luca Gotti non parla.
Monica Tosolini

Luca Gotti non parla. A comunicare il nuovo forfait in casa bianconera, un breve messaggio della società che ha fatto sapere che “manca Arslan per un affaticamento muscolare”. Ancora una volta, il tecnico bianconero si trova senza un regista. Secondo il Messaggero Veneto, ad interpretare quel ruolo potrebbe essere chiamato nuovamente De Paul, come già fatto in occasione della gara vittoriosa sulla Juventus. Accanto a lui, a fare da mezzali, stavolta Coulibaly e Forestieri. Questo potrebbe significare anche una svolta tattica. Scrive Pietro Oleotto: “Non è un segreto che già dopo il lockdown il tecnico bianconero ha pensato a un trequartista per dare man forte all’attacco. Ricordiamo, per esempio, che nell’amichevole con il Brescia che riaprì la stagione l’Udinese propose anche un 3-4-1-2 che si potrebbe rivedere anche stasera contro lo Spezia.Forestieri sembra adatto al ruolo tra le linee, così come potrebbe essere in futuro con Roberto Pereyra, l’argentino tornato lunedì ufficialmente in bianconero e non convocato per questa gara da Gotti al pari di Nuytinck, ancora acciaccato, seppur in fase di recupero.Insomma, la gara di stasera con una neopromossa è importante sia sotto il profilo del risultato, dopo lo stop subito a Verona e in vista del nuovo impegno casalingo di sabato con la Roma, sia in chiave tattica, valutando gli innesti messi a disposizione dalla società. Alternative? Poche, essenzialmente il Primavera Palumbo, talentino classe 2002 che però potrebbe rappresentare un lusso in cabina di regia in una gara delicata come questa”.

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia