Home » Messaggero Veneto: pasta del capitano

Messaggero Veneto: pasta del capitano

Walace chiede all'Udinese di valutare la cessione, ma lo cercano solo dal Brasile. Il procuratore Rogerio Braun spiega perchè il volante non vuole tornare in Patria
Monica Tosolini

Per Walace, la storia in Friuli è chiusa. Dopo il pianto liberatorio a salvezza conquistata, il volante brasiliano ha chiesto all’Udinese di valutare la sua cessione. Segnali di un rapporto che si è trasformato ci sono stati già a metà stagione quando, ricorda il Messaggero Veneto, dopo il pareggio interno contro la Salernitana la squadra è stata contestata e Walace ha invitato il gruppo a prendere la via degli spogliatoi senza dare retta ai tifosi.
E’ tempo di cambiare aria, per lui, dopo 5 stagioni in bianconero. Ma richieste arrivano solo dal Brasile: prima c’è stato il Flamengo, adesso il Corinthians che però non offrirebbe più di sei milioni, a fronte di una valutazione di 8 fatta dall’Udinese. L’agente del brasiliano ha spiegato che Walace non vuole tornare in Brasile ma vorrebbe rimanere in Europa. Il Messaggero Veneto commenta: “Qui, nel Vecchio continente, non entusiasma, però. Ci sono stati soltanto dei timidi interessamenti, come quello del Betis Siviglia, oltre a una voce tutta da confermare sul Napoli. Così il futuro di Walace resta ancora avvolto nel mistero e la prospettiva di rivederlo calato nei panni dell’infelice al prossimo raduno non è esaltante, anche perché l’Udinese senza di lui potrebbe davvero cominciare a giocare allontanandosi dal 3-5-2 per proseguire sulla strada del 3-4-2-1 indicata da Cannavaro e praticata anche da Runjaic al Legia”.

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia