Home » Messaggero Veneto: L’Udinese riparte dai gol di Beto e Thauvin

Messaggero Veneto: L’Udinese riparte dai gol di Beto e Thauvin

Hanno destato una buona impressione anche Zemura, Zarraga e il francese Camara
Monica Tosolini

Il primo test stagionale, quello andato in scena ieri al ‘Friuli’ contro la Rappresentativa Carnica, è utile per le prime impressioni, in particolare sui volti nuovi. Il Messaggero Veneto sottolinea innanzitutto l’approccio confortante di Beto e Thauvin: “Il centravanti portoghese sarà pure sul mercato, ma è scattato in lungo e in largo per i primi 45′ in cui è rimasto in campo, Thauvin è stato ancora più sorprendente per la voglia e l’efficacia con cui ha interpretato il ruolo di mezz’ala sinistra, finendo per spaccare in due la difesa carnica a suon di dribbling che lo hanno portato fin nel cuore dell’area”.

Molto positivi i giudizi anche sui nuovi Jordan Zemura e Oier Zarraga. “L’esterno sinistro non avrà ancora lo sprint di Destiny Udogie, ma nonostante una sola settimana di lavoro alle spalle ha palesato spunti e soprattutto buona tecnica, prendendosi un rigore, colpendo una traversa e fornendo un assist per Thauvin. Un capitolo bisogna poi aprirlo per Zarraga, e non certo per la doppietta segnata, ma per l’abilità tecnica palesata davanti alla difesa. Là ci sarà Walace, a meno di sorpresone di mercato, ma in caso di assenza il basco può fare da pilota, tra giocate illuminanti e geometrie tipicamente spagnole”.

Bene anche Lucca, Camara e Quina mentre rimandato Kamara. Menzione per il giovane Pejicic.

Capitolo Pereyra: l’argentino si è dato una dead line per la scelta della sua prossima squadra: il 20 luglio. Sul tavolo ha la proposta dell’Udinese (biennale), quella del Besiktas (biennale con opzione a cifre più alte) e quella dall’Arabia, dove l’ingaggio sarebbe ben superiore. Secondo il Messaggero Veneto, il suo futuro dovrebbe essere all’estero.

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia