Home » Messaggero Veneto: il pari amaro è di rigore

Messaggero Veneto: il pari amaro è di rigore

L'Udinese manca il successo anche contro il Sassuolo, nonostante il vantaggio di 2-0. Rimane in dieci (espulsione di Payero) e regala due tiri dal dischetto agli avversari.
Monica Tosolini

Errori ed orrori ieri al ‘Friuli’ in Udinese-Sassuolo. Il Messaggero Veneto attacca: “È successo di tutto: uno-due dell’Udinese, espulsione di Payero, due pali e altrettanti rigori trasformati dal Sassuolo, cori di disappunto e anche di insulto nei confronti di Gino Pozzo che si sono levati per la prima volta in assoluto sotto l’arco dei Rizzi. È successo di tutto, ma il risultato è il medesimo delle ultime tre partite casalinghe: un pareggio con i bianconeri a subire il definitivo 2-2 al minuto numero 88, l’unica differenza rispetto ai gol amari incassati in pieno recupero da Atalanta e Verona. L’Udinese così si allontana di un punticino dal terzultimo posto, senza però fare un passo deciso per staccare la zona retrocessione, logica conseguenza per una squadra che con Cioffi ha perso al Friuli nei minuti finali 6 punti, con i quali adesso sarebbe a 19, in compagnia col celebrato Frosinone”.

Pagelle che prevedono anche un paio di 2:

7.5 PEREYRA IL MIGLIORE Una spanna sopra tutti. E pensare che in società hanno aspettato mesi per proporgli un contratto. Mette sulla testa di Lucca il pallone del primo gol, poi confeziona il raddoppio con una giocata d’autore. Con la squadra in dieci fa la mezzala ed è l’unico che sa cosa deve fare del pallone.
5.5 SILVESTRI La parata d’istinto sulla conclusione di Ferrari è notevole, ma è da una sua uscita a vuoto che nasce il gol del 2-1.
6.5 KRISTENSEN Il ragazzo danese piazzato sul centrodestra fa il suo dovere. Soffre le accelerazioni di Laurientè, regge sulle palle alte.
6.5 PEREZ Cioffi lo sceglie come centrale e lui lo ripaga chiudendo tutto quello che c’è da chiudere. Tra i meno colpevoli.
2 KABASELE Sempre in apprensione e in affanno. Inconcepibile l’intervento in area su Mulattieri. Inadeguato per questa categoria.
2 EBOSELE Un atleta prestato al gioco del calcio che con il pallone centra poco. Dopo aver visto Osimhen palleggiare in area avversaria cerca di imitarlo: il problema è che lo fa nella propria provocando il rigore che rimette in corsa il Sassuolo. Andava tolto lui, non Kamara.
6 LOVRIC Qualcuno potrà obiettare che non sfrutta l’occasione finale, ma non era semplice centrare la porta. Grande dinamismo, tanta corsa. Decisamente meglio lui dell’ultimo Samardzic.
6 WALACE Qualche errore pacchiano in fase di costruzione. Poi combatte cercando di tenere chiusa la serranda davanti all’area. Esce per un problema fisico, un guaio in vista del Toro data la squalifica che arriverà per Payero.
4 PAYERO La solita prova ricca di corsa, forza e personalità rovinata dalla sciocca espulsione dopo il 2-0 e con la partita in controllo.
6 KAMARA Un paio di indecisioni all’inizio, poi si riprende e non commette errori. A sorpresa Cioffi toglie lui e non lo stralunato Ebosele.
7 LUCCA Al primo cross che riceve in area fa centro. Con l’Udinese in dieci per lui diventa una partita di sofferenza.
6 EHIZIBUE Sia a sinistra che a destra non fa danni. Sicuramente può risultare più utile degli attuali titolari di fascia.
6 MASINA Basta vedere come guadagna una rimessa e come gestisce un altro paio di situazioni per capire che doveva entrare sul 2-0 in coppia con Ehizibue. Suo l’ultimo diagonale respinto da Consigli.
SV ZARRAGA Walace non ce la fa più e negli ultimi minuti tocca a lui.
SV SUCCESS Entra nel recupero giusto in tempo per gestire male due palloni.

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia