Home » Messaggero Veneto: due punte per fare il colpo

Messaggero Veneto: due punte per fare il colpo

L'ex attaccante bianconero sostiene che bisogna dare fiducia a chi dimostra di voler fare la differenza
Monica Tosolini

“È una partita da vincere e per vincerla io me la giocherei subito con le due punte e con Davis titolare”: così, in maniera molto diretta, David Di Michele al Messaggero Veneto inizia le sue considerazioni su Lecce-Udinese. E spiega: “Perché i segnali del campo sono stati chiari ed è arrivato il momento di credere nei giocatori che esprimono la voglia di fare la differenza. Lunedì sera ho visto un Davis che ha letteralmente cambiato la partita portandosi a spasso tre difensori del Napoli, e Success ha fatto un gol pesantissimo anche per la sua fiducia”. L’ex attaccante insiste sul concetto delle due punte: “esattamente come la mossa ha rappresentato la svolta anche per Gotti a Lecce, che con Piccoli e Krstovic ha fatto impennare la squadra. Finora abbiamo visto un’Udinese che ha sempre faticato nei rifornimenti a Lucca, mentre con le due punte si favorirebbe la manovra permettendo agli attaccanti di supportarsi a vicenda. Queste sono partite decisive in cui bisogna inventarsi qualcosa di diverso”.
In merito alla salvezza, Di Michele è convinto che “la corsa l’Udinese deve farla su tutte, cercando i tre punti a cominciare da lunedì. Sono punti che valgono doppio, se non triplo”.

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia