Home » Gazzetta dello sport, Lucca: “Un anno decisivo con l’Udinese

Gazzetta dello sport, Lucca: “Un anno decisivo con l’Udinese

L'attaccante: "Devo migliorare, punto al Mondiale"
Monica Tosolini

E’ il Mondiale 2026 l’obiettivo di Lorenzo Lucca, che ha visto sfuggire la chance degli Europei e, rammaricato, alla Gazzetta dello sport ha detto: “Avrei voluto partecipare all’Europeo, ma non era destino“. Il bilancio della stagione appena conclusa è comunque “Positivo. Tra i sogni realizzati metto il primo gol contro il Genoa, la convocazione in Nazionale a marzo e aver giocato all’Olimpico, a San Siro, all’Allianz e all’Olimpico Grande Torino dove andavo con mio padre. Vedevo le partite in entrambi gli stadi”. Brividi quando il suo idolo Ibrahimovic gli ha detto: “Sei forte, continua così”.
Ha fatto la gavetta, Lucca, e la ricorda, riconoscendone l’importanza perchè “tutto ha avuto un senso“.
Con Cannavaro un ottimo rapporto: “Mi è sempre stato d’aiuto con dozzine di consigli, mi vuole sempre concentrato perchè la palla buona può arrivare all’ultimo secondo. E poi scherziamo molto: mi dice che se avessi giocato contro di lui, non avrei toccato un pallone. Scherzi a parte, è stato molto bravo. Ha preso per mano un gruppo in difficoltà e ci ha condotti alla salvezza“.
E’ felice del fatto che l’Udinese lo riscatterà dal Pisa: “Era quello che volevo“.
Rivela che a supportarlo c’è anche una persona che gli dà una mano anche con la meditazione e che l’obiettivo per la prossima stagione è “confermarmi. Quest’anno ho lavorato molto, anche dopo gli allenamenti: tecnica individuale, palestra, cose così”. Ora il sogno è il Mondiale.

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia