Home » Corsport: Bologna, Hummels e Bijol piste aperte

Corsport: Bologna, Hummels e Bijol piste aperte

Sartori al lavoro su vari fronti, confronto continuo con Italiano: il club vuole avere le idee chiare
Monica Tosolini

Con Calafiori in uscita, il Bologna è a caccia di un sostituto. Secondo il Corriere dello sport i profili preferiti sono due, quello di Hummels e di Bijol. Ed ecco quindi il dubbio amletico: “è consigliabile mettere a disposizione di Vincenzo Italiano un Usato Sicuro e di Lusso come Mats Hummels, 35 anni, che dopo aver passato una vita tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund nell’ultima Champions League persa in finale contro il Real Madrid ha messo insieme 13 partite, 1 gol, 1 assist e 4 ammonizioni, oppure un prospetto interessante che abbia tuttavia alle spalle già qualche dose di esperienza come Jaka Bijol dell’Udinese o come Leonardo Balerdi del Marsiglia? Anche ieri i capi del Bologna si sono confrontati con il tecnico per fare il punto della situazione, anche alla luce degli aggiornamenti figli dei colloqui che hanno avuto sia con l’agente del difensore tedesco che con la famiglia Pozzo e in base a ciò sono arrivati alla conclusione di continuare a percorrere più strade, almeno fino a quando le idee sul da farsi saranno più chiare. 
Oppure una volta che saranno diventati più chiari i numeri. Che non sono importanti quanto l’aspetto tecnico ma che meritano ugualmente tanta attenzione. Prendiamo ad esempio l’Udinese per Bijol: la richiesta per questo difensore sloveno di 25 anni è di 15 milioni di euro, una cifra che racchiude le sue potenzialità tecniche ma anche l’interesse che ora come ora c’è attorno a lui da parte di Inter, Torino e un paio di società estere. E su per giù il costo di Balerdi è lo stesso, nonostante che l’arrivo di Lilian Brassier (che tanto piaceva anche al Bologna) lo abbia per certi versi messo in discussione. Quanto starebbe chiedendo Hummels per dire sì al Bologna? Dal suo entourage non arrivano particolari spifferi ma almeno a leggere ciò che scrivono i quotidiani tedeschi in questi ultimi giorni il difensore vorrebbe prima di tutto un contratto biennale poi un ingaggio sui 3 milioni di euro, essendo svincolato. Detto che non sappiamo quanto possa essere la commissione per gli agenti, è giusto rimarcare come non siano numeri esagerati per quello che è il grande spessore tecnico di Hummels, la sua personalità e anche per la serietà che ha sempre evidenziato nel suo lungo e pieno di luci percorso calcistico”. 
Valutazioni in corso per il club che durante la prossima stagione disputerà la Champions League.
 

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia