Home » Thauvin vince la causa con il Tigres, ma avrà solo 3 dei 12 milioni richiesti

Thauvin vince la causa con il Tigres, ma avrà solo 3 dei 12 milioni richiesti

Il TAS gli ha detratto l'ammontare del successivo ingaggio all'Udinese
Monica Tosolini

Gioia a metà per Florian Thauvin, l’attaccante francese arrivato a Udine a gennaio 2023 dopo la brutta esperienza al Tigres. Il club messicano aveva messo alla porta il giocatore a dicembre 2022, ricorrendo alla rescissione unilaterale del contratto. Thauvin aveva quindi deciso di ricorrere alle vie legali e si era rivolto al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS). Il francese aveva deciso di fare appello per richiedere un risarcimento pari a 12 milioni di euro. Importo basato sui 27 mesi di contratto rimasti a Thauvin al momento della risoluzione, quando aveva ricevuto solo un compenso equivalente a tre mesi di stipendio.
Il club aveva ricordato che nel contratto sottoscritto da Thauvin era presente una precisa clausola che prevedeva che avrebbe ricevuto solo tre mesi di stipendio in caso di risoluzione unilaterale. Rescissione che il club ha fatto scattare, a suo dire, per via del rendimento definito ‘scarso’ a causa dei numerosi infortuni dell’attaccante.
Oggi Thauvin può festeggiare la vittoria della causa contro il Tigres al TAS, ma riceverà solo 3 dei 12 milioni richiesti perchè, avendo firmato con l’Udinese, e secondo la normativa TAS, gli è stato detratto il nuovo stipendio.

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia