Home » Sottil, Cioffi, Cannavaro: una staffetta per la A

Sottil, Cioffi, Cannavaro: una staffetta per la A

Tre allenatori per conquistare i 37 punti finali che significano quindicesimo posto
Monica Tosolini

E’ stato un campionato davvero travagliato per l’Udinese. Andrea Sottil l’aveva predetto all’alba, ci si sarebbe salvati solo all’ultimo minuto dell’ultima gara. E così è stato. Ma non ha potuto condurre lui, la barca in porto. Ha guidato il gruppo lo scorso anno e nelle prime 9 giornate di questo campionato in cui ha ottenuto sei punti, frutto di altrettanti pareggi e 3 sconfitte. Nessuna vittoria per il mister, esonerato il 23 ottobre dopo il pareggio casalingo con il Lecce. Fin lì 5 gol fatti e 13 subiti.
Gabriele Cioffi, alla sua seconda esperienza a Udine, era certo di poter salvare l’Udinese ma è rimasto in sella dalla decima alla 33esima giornata: per lui, beffardamente, fatal la sua ex Verona. Fin lì, 24 partite in cui ha ottenuto 10 punti da altrettanti pareggi; 4 vittorie, e 10 sconfitte. 22 punti in tutto.
Fabio Cannavaro è subentrato il 22 aprile, a 5 gare e 20 minuti dal termine. Per lui 2 vittorie (Lecce e Frosinone) e tre pareggi: 9 punti che hanno trascinato l’Udinese alla salvezza. Oltre ai 20 minuti di recupero con la Roma, appena arrivato, in cui l’Udinese, come da precedente trend, è stata sconfitta nel recupero. Va detto che con Cannavaro, in tempo record, le cose sono cambiate. La più importante: l’Udinese non ha più subito nel finale, ma ha semmai colpito (vedi Napoli, Empoli e Frosinone). E ora si appresta a giocare il 30esimo campionato consecutivo in serie A.

SOTTIL (20 agosto-23 ottobre’23) – 9 gare, 6 punti: media punti 0,66

CIOFFI (25 ottobre 23-21 aprile 24) – 24 gare, 22 punti: media punti 0,91

CANNAVARO (22 aprile -26 maggio 24) – 5 gare, 9 punti: media punti 1,8

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia