Home » Roma-Genoa 1-0: Lukaku regala a De Rossi il sesto posto

Roma-Genoa 1-0: Lukaku regala a De Rossi il sesto posto

Una zuccata del belga decide l'ultimo match casalingo della stagione: Lazio definitivamente staccata, ma per la Champions bisogna tifare Atalanta in Europa League
Redazione

La Roma batte 1-0 il Genoa nel posticipo della 37esima giornata di Serie A e piazza l’allungo decisivo sulla Lazio in classifica, garantendosi quel sesto posto che, con l’aiuto dell’Atalanta, potrebbe valere la qualificazione alla prossima Champions League. I giallorossi la spuntano al termine di un match a lungo equilibrato e privo di emozioni. Lo fanno dopo essere rimasti in 10(espulsione per proteste di Paredes), grazie all’incornata vincente di Lukaku al 79′. Il giallo per l’esultanza significa squalifica e dunque ultimo match disputato col club capitolino. De Rossi torna al successo dopo tre partite e ora è pronto a tifare la Dea nella finale di Europa League in programma mercoledì.

Va comunque sottolineato che, se la squadra di Gasperini dovesse alzare il trofeo, sarà anche necessario che chiuda al quinto posto e che dunque non superi in classifica né la Juventus, né il Bologna, attese dallo scontro diretto lunedì sera. Uno scenario insomma plausibile, ma che resta certamente complicato.

LA PARTITA

Il match col Genoa comincia su ritmi piuttosto blandi e resta a lungo scarno di emozioni. La prima buona chance per la Roma se la costruisce un pimpante Baldanzi al 23′, che dopo un uno-due con Pellegrini al limite dell’area fa esplodere un bel sinistro, alto non di molto. Il Genoa attende, si chiude bene, ma sviluppa altrettanto bene in ripartenza, spaventando un paio di volte la retroguardia giallorossa, pur senza mai impensierire davvero Svilar. La partita non si riesce ad accendersi e il primo tempo si chiude sullo 0-0.

Nella ripresa i ritmi si alzano, Vasquez ha una buona chance di testa, la Roma riesce a colpire un paio di volte verso la porta di Martinez, ma il portiere spagnolo si limita all’ordinaria amministrazione sulle conclusioni di Cristante e Lukaku. Per provare a dare una scossa a una serata nel complesso soporifera De Rossi getta nella mischia contemporaneamente Dybala ed El Shaarawy, ma la chance più clamorosa della serata capita sul destro di Lukaku al 68′: il belga colpisce sul primo palo, ma Martinez è attentissimo. La Roma è pronta all’assedio finale, ma al 73′ deve fare i conti con la folle espulsione di Paredes, che prima si fa ammonire per proteste per un fallo non fischiato, poi si becca il rosso diretto per aver mandato a quel paese l’arbitro Manganiello. Il match sembra mettersi in salita, ma al 79′ arriva la zampata di un Lukaku fin lì in ombra: perfetto il cross di El Shaarawy, il belga vince il primo duello della serata con De Winter e di testa batte Martinez per l’1-0. Il giallo che si becca per essersi tolto la maglia significa niente trasferta di Empoli e addio alla Roma con un turno d’anticipo. Nei minuti di recupero c’è gloria anche per Svilar, che si supera su una grande conclusione di Malinovskyi: il serbo contribuisce a consolidare l’1-0 e a scongiurare un potenziale derby Champions a distanza con la Lazio nell’ultima giornata.

IL TABELLINO

Roma-Genoa 1-0
Roma (4-3-2-1): Svilar 6,5; Celik 6, Llorente 6, Ndicka 6, Angelino 6,5 (36′ st Mancini sv); Cristante 6, Paredes 5,5, Bove 6; Pellegrini 5,5 (18′ st Dybala 5,5 (45’2 st Kristensen sv)), Baldanzi 6 (18′ st El Shaarawy 6,5); Lukaku 6,5 (45’+2 st Abraham sv).
Allenatore: De Rossi 6
Genoa (3-5-2): Martinez 6; Vogliacco 6,5 (36′ st Vitinha sv), De Winter 6, Vasquez 6; Spence 6, Frendrup 5,5, Badelj 6,5 (36′ st Malinovskyi 6), Strootman 6 (22′ st Thorsby 6), Martin 6; Ekuban 5,5 (22′ st Gudmundsson 5,5), Retegui 5,5.
Allenatore: Gilardino 5,5
Arbitro: Manganiello
Marcatori: 34′ st Lukaku (R)
Ammoniti: Lukaku (R)
Espulsi: Paredes (R)

(sportmediaset.it)

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia