Home » Lazio-Tudor verso il divorzio. E la Curva lo insulta: “Uomo di m…”

Lazio-Tudor verso il divorzio. E la Curva lo insulta: “Uomo di m…”

Dopo meno di tre mesi il tecnico pronto a dare le dimissioni per divergenze sul mercato con la società
Redazione

durata meno di tre mesi l’avventura di Igor Tudor sulla panchina della Lazio. Annunciato il 18 marzo come successore di Maurizio Sarri, l’allenatore croato ha portato la squadra alla qualificazione in Europa League ma poi qualcosa si è rotto con i vertici del club. Negli ultimi giorni ci sono stati un paio di incontri che hanno rimarcato le differenze tra le parti su mercato e prospettive della rosa. Tudor, partito per le vacanze, ha deciso di fare un passo indietro e di dimettersi. Nelle prossime ore è attesa l’ufficialità.

Il lungo tira e molla tra la società e Igor Tudor, che non sono riusciti a colmare le distanze di vedute sul mercato e sulle prospettive tecniche della rosa, aveva indispettito anche i tifosi della Curva Nord che nella notte tra martedì e mercoledì, dopo la fumata grigia del secondo summit tra le parti, avevano esposto fuori dallo stadio Olimpico uno striscione contro l’allenatore croato. “Come allenatore da valutare, come uomo Tudor uomo di merda” recita lo striscione offensivo.

Nel post, a corredo della foto, la seguente frase: “Il valore di un uomo di comando si vede da come si rapporta non con chi sta sopra di lui ma con chi sta sotto di lui!! Un giocatore, un magazziniere, un massaggiatore hanno tutti lo stesso valore!”.

(sportmediaset.it)

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia