Home » Juve-Allegri, tensione altissima: un addio turbolento che può essere anticipato

Juve-Allegri, tensione altissima: un addio turbolento che può essere anticipato

Lo sfogo del tecnico bianconero all'Olimpico potrebbe avere conseguenze pesanti ed immediate
Redazione

La notte folle e rabbiosa di Max Allegri successiva alla vittoria della Coppa Italia contro l’Atalanta potrebbe costare molto cara, in tutti i sensi, all’allenatore della Juve. Le proteste e l’espulsione prima, lo sfogo contro Giuntoli poi, fino ad arrivare alle parole piene di sarcasmo verso i dirigenti del club davanti ai microfoni e, addirittura, alle minacce verbali e fisiche al direttore dei Tuttosport Guido Vaciago, hanno creato molto scompiglio. Un danno di immagine auto-procurato, parole e comportamenti non tollerabili che hannoimbarazzato i dirigenti bianconeri. Sicuramente un atteggiamento non consono alla storia del club. Se l’addio a fine stagione è certo, ora è quanto più palese che non sarà una separazione non priva di tensioni, anche sotto il profilo economico. Una separazione che potrebbe essere addirittura anticipata, risolvendo anzitempo il rapporto.

Con un anno ancora di contratto – sette milioni netti da corrispondere ancora– non si possono comunque escludere conseguenze drastiche, anche la valutazione di un licenziamento per giusta causa.
(sportmediaset.it)

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia