Home » Anticipo Milan-Bologna 5-1

Anticipo Milan-Bologna 5-1

Il Milan batte 5-1 il Bologna a San Siro nel terzo anticipo della 34/a giornata di Serie A e sale a quota 56 punti in classifica, a una sola lunghezza dal quinto posto della Roma.
Monica Tosolini

Il Milan batte 5-1 il Bologna a San Siro nel terzo anticipo della 34/a giornata di Serie A e sale a quota 56 punti in classifica, a una sola lunghezza dal quinto posto della Roma. I rossoneri dominano il primo tempo, trovando il doppio vantaggio con le reti di Saelemaekers (10′) e Calhanoglu (24′), ma si fanno sorprendere prima dell’intervallo dalla perla di Tomiyasu (44′). Nella ripresa però gli uomini di Pioli dilagano, con le reti di Bennacer (49′), Rebic (57′) e Calabria (92′). L’Europa è blindata.

LA PARTITA

La serata perfetta. Una partita dominata dal primo all’ultimo minuto, un festival del gol in cui si celebrano anche due “prime volte” (Saelemaekers e Bennacer) e un risultato rotondo che permette di accorciare sulla Roma nella caccia al quinto posto (l’Europa è ormai blindata), ma soprattutto consente di proseguire la striscia positiva che dura ormai dalla ripresa del campionato. Il nervosismo di Ibrahimovic durante la sostituzione non scalfisce minimamente il quadro complessivo. Il Milan corre, gioca bene e diverte, anche se l’avversario, va detto, non oppone certo una strenua resistenza. La squadra di Mihajlovic, ormai senza più obiettivi concreti, arriva a San Siro con un atteggiamento fin troppo remissivo, non spaventa mai davvero Donnarumma e nel finale rischia più volte l’imbarcata. Si consola con il capolavoro di Tomiyasu, anche lui al primo sigillo in A. Calabria vince il ballottaggio con Conti per la corsia di destra e Pioli sceglie di mandare in campo insieme Rebic e Ibrahimovic, con il croato sulla trequarti sinistra al fianco di Calhanoglu e Saelemaekers. Miha invece rivoluziona l’attacco, rilanciando dal 1′ Orsolini e scegliendo il rientrante Santander come punto di riferimento offensivo. In panchina sia Palacio sia Barrow. I rossoneri partono con il piede pigiato sull’acceleratore, sfruttando soprattutto l’asse Rebic-Hernandez sulla sinistra e costringendo Skorupski a un paio di interventi decisivi già nei primissimi minuti. Il vantaggio comunque è nell’aria e arriva meritatamente al 10′: magia di Rebic che col tacco premia la corsa di Hernandez, cross rasoterra, velo di Ibra e tocco nell’angolino di Saelemaekers, al primo gol in Serie A. Un’azione spettacolare, che conferma la straordinaria fiducia e sicurezza con cui giocano gli uomini di Pioli. Il Bologna fatica a uscire dalla propria metà campo, i giocatori non riescono a trovarsi e finiscono spesso per buttare via il pallone. L’errore fatale però lo commette proprio Skorupski, fin lì il migliore dei suoi, che sbagliando un rilancio regala palla a Calhanoglu, implacabile nel trafiggerlo per il 2-0. Al 36′ i felsinei devono ringraziare il palo, centrato in pieno da Kessie dopo l’ennesima iniziativa dello scatenato Rebic, ma poco prima dell’intervallo arriva il sussulto che non ti aspetti. Tomiyasu in proiezione offensiva riceve una palla apparentemente innocua al limite, salta secco Romagnoli e fa partire un missile all’incrocio dei pali che Donnarumma può solo guardare. Si va al riposo sul 2-1 nonostante il dominio rossonero. Bastano però 4′ nella ripresa per rimettere le cose a posto. Calhanoglu premia l’inserimento di Bennacer, la difesa del Bologna gli spalanca le porte dell’area di rigore e l’algerino colpisce a botta sicura infilando per la terza volta Skorupski. Lo show rossonero non è finito e c’è gloria anche per Rebic, nettamente il migliore in campo, che al 57′ sfrutta al meglio l’imbeccata di Ibra per girarsi e trafiggere la porta col sinistro. A gara chiusa comincia la girandola dei cambi e la partita diventa quasi un allenamento per l’undici rossonero, che nei minuti di recupero trova anche il pokerissimo grazie all’inserimento di Calabria, premiato dall’assist del neoentrato Leao.

LE PAGELLE

Rebic 7,5 – In un primo tempo dominato dal Milan quasi tutti i pericoli arrivano dal suo lato. Crea costantemente la superiorità numerica, è sempre al centro della manovra e l’intesa con Theo Hernandez è sempre più consolidata. Si fa perdonare anche la distrazione su Tomiyasu con il gran gol del 4-1.

Bennacer 7 – Ordine, regia, interdizione. Qualità, quantità e anche la gioia del suo primo gol in maglia rossonera. Serata da incorniciare per l’algerino, sempre più in sintonia con Kessie e sempre più indispensabile per Pioli.

Ibrahimovic 6,5 – Non si muove molto, ma sa sempre essere nel cuore delle trame offensive. Dialoga bene con tutti i compagni e serve a Rebic l’assist per il 4-1. Un po’ nervoso al momento del cambio.

Sansone 5 – Nervoso e impreciso, rischia almeno un paio di volte l’espulsione nel primo tempo, Massa non infierisce.

Orsolini 6 – In una serata da incubo per i suoi è l’unico che sembra metterci un po’ di voglia e di cattiveria. Corre e lotta su ogni pallone, ma lo fa sempre lontano dalla porta, senza mai creare apprensioni alla retroguardia avversaria.

Santander 5 – Mihajlovic lo lancia titolare dopo mesi, in una partita in cui il Bologna ha poco da chiedere. In campo è praticamente un fantasma, anche se l’unica vera occasione del Bologna nel secondo tempo arriva dalla sua punizione a due in area, su cui è bravo Donnarumma.

IL TABELLINO Milan-Bologna 5-1

Milan (4-2-3-1): Donnarumma 6; Calabria 6,5, Kjaer 7, Romagnoli 6, Hernandez 7; Kessie 7, Bennacer 7 (34′ Biglia sv); Saelemaekers 6,5 (17′ st Krunic 6), Calhanoglu 7,5 (17′ Bonaventura 6), Rebic 7,5 (37′ st Colombo sv); Ibrahimovic 6,5 (17′ Leao 6,5). Allenatore: Pioli 7

Bologna (4-3-3): Skorupski 5,5; Tomiyasu 6,5 (15′ st Mbaye 6), Danilo 5,5 (15′ st Corbo 6), Denswil 5, Dijks 6; Dominguez 5,5 (15′ st Baldursson 6), Poli 5,5, Soriano 5,5 (30′ st Svanberg 6); Orsolini 6 (30′ st Skov Olsen 6), Santander 5, Sansone 5. Allenatore: Mihajlovic 5

Arbitro: Massa

Marcatori: 10′ Saelemaekers (M), 24′ Calhanoglu (M), 44′ Tomiyasu (B), 4′ st Bennacer (M), 12′ st Rebic (M), 47′ st Calabria (M)

Ammoniti: Dijks (B), Kjaer (M), Saelemaekers (M) Espulsi: –

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia