Home » Longo prova un Toro a due punte

Longo prova un Toro a due punte

Longo ha fatto disputare ieri ai suoi una partitella a ranghi misti per testare le condizioni del gruppo.
Monica Tosolini

Longo ha fatto disputare ieri ai suoi una partitella a ranghi misti per testare le condizioni del gruppo. Non vi hanno preso parte Verdi (programma personalizzato) e Ansaldi (che ha ancora svolto un lavoro individuale per il sovraccarico muscolare al polpaccio sinistro). Il 3-1 finale è stato determinato delle reti di Izzo, De Silvestri ed Edera e goal di Greco.

Il test ha fornito ulteriori indicazioni su quella che sarà la squadra granata alla ripresa. 

La Gazzetta dello sport sottolinea in particolare la volontà precisa del tecnico di puntare su Belotti e Zaza come coppia offensiva, nonostante i due nell’ultima partita disputata (il 29 febbraio) non abbiano prodotto molto. Ma Zaza ha dato segnali di volersi riprendere e Longo confida anche nel funzionamento del tandem con Belotti.

Perchè, scrive la rosea, “«questo» Zaza può legittimamente aspirare a entrare nel gruppetto dei giocatori più preziosi, i trascinatori. Come spalla del Gallo in un 3-5-2 ha già giocato. Ma il modulo può cambiare anche alla luce dei fastidi muscolari di Ansaldi, un’assenza che sottrae munizioni al reparto mediano. Per questo motivo Longo accanto ai collaudi sul 3-4-3, ha sdoganato il 4-4-2, sistema che fino a poco tempo fa non lo convinceva soprattutto per la mancanza di un sicuro «padrone» del ruolo di quarto difensore mancino. Con o senza Ansaldi l’incognita rimane, però la difesa verrà attrezzata bene per contrastare il tridente del Parma. L’obbiettivo numero uno quindi è fare gol, missione che coinvolge Zaza”.

Intanto procede la preparazione dei granata: oggi è in calendario una sessione tecnico-tattica.

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia