Home » Picchiato e rapinato nella sua villa: notte di paura per Roberto Baggio

Picchiato e rapinato nella sua villa: notte di paura per Roberto Baggio

I criminali hanno chiuso l'ex numero 10 e la sua famiglia in una stanza per 40 minuti, il Divin codino colpito in testa con il calcio della pistola
Redazione

Momenti di puro terrore quelli vissuti da Roberto Baggio e dalla sua famiglia ieri sera, mentre l’Italia era in campo nella partita contro la Spagna. Come riporta il Corriere del Veneto, l’incubo per l’ex numero 10 e i suoi familiari è iniziato intorno alle 22, quando almeno cinque persone, tutte armate, hanno fatto irruzione nella villa di famiglia ad Altavilla vicentina. Baggio, che ha provato a difendersi, è stato colpito alla testa con il calcio di una pistola e ha riportato una profonda ferita, poi lui e la sua famiglia sono rimasti chiusi in una stanza per quasi un’ora mentre i malviventi svaligiavano la villa rubando orologi, gioielli e denaro.

Quando l’ex Pallone d’Oro ha capito che i ladri avevano lasciato l’abitazione ha sfondato la porta e chiamato i carabinieri, che oltre alle testimonianze di Baggio e dei suoi familiari hanno acquisito tutte le immagini della videosorveglianza. Più tardi l’ex calciatore è stato portato in ospedale per essere medicato, mentre moglie e figli se la sono cavati solo con un forte spavento. 

(sportmediaset.it)

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia