Home » L’Italia U17 batte il Portogallo ed è campione d’Europa per la prima volta

L’Italia U17 batte il Portogallo ed è campione d’Europa per la prima volta

Il talento del Milan Camarda firma una doppietta a Cipro. Coletta ha aperto le marcature
Redazione

Italia è campione d’Europa per la prima volta nella categoria Under 17. Nella finale del torneo disputato a Cipro i ragazzi di Favo hanno strapazzato 3-0 il malcapitato Portogallo con una partita sontuosa. Protagonista della serata il gioiellino del Milan Francesco Camarda che, dopo il vantaggio firmato da Coletta al 7′, ha siglato una doppietta confermandosi implacabile davanti al portiere. Straordinaria la giocata per il 2-0, realizzato dopo aver lasciato sul posto due difensori lusitani.

L’immagine della finale e del torneo strepitoso disputato dall’Italia di Favo ha sicuramente il volto di Francesco Camarda, il più giovane debuttante nella storia della Serie A, ma l’impresa degli Azzurri è frutto di un merito collettivo messo in mostra anche nell’atto finale contro il quotato Portogallo.

Il 3-0 è un risultato inaspettato per la portata del punteggio, ma racconta in pieno una finale giocata in maniera molto convincente fin dall’inizio, dominando a tratti la gara e sbloccandola già al settimo minuto con Federico Coletta (Roma). Poco dopo è iniziato lo show di Camarda che prima ha siglato il 2-0 partendo largo a sinistra e dribblando due difensori avversari, poi nella ripresa ha firmato la doppietta personale con freddezza davanti al portiere.

Per l’Italia la conquista del titolo Under 17 è una novità e il trionfo è arrivato alla quarta finale dopo quelle perse nel 2013, nel 2018 e nel 2019. Un percorso netto senza sconfitte: vittorie nel girone contro Polonia, Slovacchia e Svezia, poi la sfida vinta ai rigori contro l’Inghilterra ai quarti e l’1-0 contro la Danimarca in semifinale.

LE FORMAZIONI INIZIALI

ITALIA (4-3-1-2): Pessina; Emanuel, Natali, Verde, Cama; Di Nunzio, Sala, Coletta; Liberali; Mosconi, Camarda. All.: Favo. 

PORTOGALLO (4-3-3): Ferreira; Soares, Rui Silva, R. Mota, E. Mota; Mora, Felicissimo, Simoes; Quenda, Gabriel Silva, Fernandes. All.: Ramos.

GRAVINA: “IMPRESA STORICA, BISOGNA DARE FIDUCIA AI NOSTRI GIOVANI”

L’Under 17 di Favo ha compiuto un’impresa storica, ragazzi e staff tutti bravissimi. Per la prima volta l’Italia scrive il suo nome nell’albo d’oro nella competizione europea di categoria, a conferma di come bisogna dare fiducia ai nostri giovani. Merito del Club Italia, del coordinatore tecnico Maurizio Viscidi e di tutti i club che investono nei settori giovanili. Sento parlare spesso di modelli stranieri, ma dopo questo straordinario successo, l’argento al Mondiale Under 20 e il successo continentale dell’Under 19 dello scorso anno, il modello di riferimento in Europa e’ quello italiano”.

(sportmediaset.it)

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia