Home » 20° Torneo delle Nazioni: al via la XX edizione

20° Torneo delle Nazioni: al via la XX edizione

Presentata al 'Friuli' la nuova edizione del Torneo di calcio giovanile per nazionali dedicato alla categoria Under15
Monica Tosolini

Presentata oggi nella sala stampa dello stadio ‘Friuli’ la 20° edizione del Torneo delle Nazioni, la manifestazione sportiva dedicata al calcio giovanile che si disputa a Gradisca d’Isonzo dal 25 aprile al 1° maggio e che vede anche la partecipazione di squadre straniere provenienti da Austria e Slovenia. Dodici le Nazionali che si contenderanno il trofeo.

Il Dg dell’Udinese Franco Collavino, l’assessore allo sport del comune di Udine Anna Dazzan e il presidente del Torneo Nicola Tommasini illustrano questa nuova edizione.

“Il livello tecnico sarà molto alto anche quest’anno” anticipa Tommasini, “con squadre di Paesi in cui si sta investendo molto nel calcio. Questo torneo è la prima occasione che questi giovani hanno di indossare la maglia del loro Paese: vogliamo dare qualcosa in più, vogliamo che al ritorno nel loro Paese possano portare con sé un pezzo di Friuli Venezia Giulia. Le squadre potranno visitare le bellezze della nostra regione e quest’anno ci sarà la partecipazione anche al Feff. Ci aspettiamo ancora una grande cornice di pubblico. Nella nostra regione potremo ammirare i futuri campioni”.

Il Dg dell’Udinese Franco Collavino: “E’ un piacere ospitare qui la presentazione del torneo. Questa è una edizione speciale: 20 anni di attività continuativa certificano la qualità della manifestazione, qui c’è il meglio delle nazionali Under 15. Noi promuoviamo i valori dell’accoglienza, dell’integrazioni e del rispetto: ci sentiamo vicini a questo torneo. Questo torneo sarà apripista anche dell’evento culturale Go2025!”.

Una targa viene consegnata al Dt bianconero Federico Balzaretti.

L’assessore Dazzan: “Venti anni di una manifestazione simili sono la sintesi di diversi valori: perchè coinvolge una età particolare, quella in cui l’abbandono è più facile, sia a livello scolastico che sportivo. Per cui è fondamentale dare loro un traino, coinvolgerli. L’impegno che questa manifestazione sta profondendo anche per promuovere le bellezze del nostro territorio va sostenuto. E la nostra amministrazione vuole farlo”.

Linda Tomasinsig, sindaco di Gradisca d’Isonzo: “Mi fa molto piacere essere qui. Il Torneo delle Nazioni mette Gradisca d’Isonzo al centro del mondo in quelle giornate. Ringrazio gli organizzatori, tutti i volontari. Per la nostra città è un grande vanto potersi fregiare di ospitare questo torneo”.

Il presidente del Coni regionale Giorgio Brandolin: “Intanto dico ai dirigenti dell’Udinese: “Mi raccomando, duri sul pezzo”. “. Poi ricorda la nascita del torneo 20 anni fa. Dispiace che i ragazzi di Gorizia e Nova Gorica, per le nuove norme Fifa, non possano non possano più partecipare come rappresentativa a questa manifestazione. Mi auguro che questa manifestazione cresca sempre. Ringrazio tutti i volontari per il grande aiuto che danno a questa manifestazione”.
Ci saranno 12 squadre provenienti da Europa e Emirati Arabi. Tre dagli Emirati, nove dall’Europa. 32 partite.

Articoli Correlati

mediafriuli_white.png
©2023 UDINESEBLOG. Tutti i diritti riservati | IL FRIULI – P. IVA 01907840308
Powered by Rubidia