Home / Serie B / Per Tesser la sfida è tosta, ma ha fiducia nei suoi

Per Tesser la sfida è tosta, ma ha fiducia nei suoi

La Juve Stabia è la prossima tappa della bella avventura del Pordenone in B

Per Tesser la sfida è tosta, ma ha fiducia nei suoi

Il tecnico Tesser duranante la conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Juve Stabia, non si lascia vincere dalla tentazione di sottovalutare un avversario che, nonostante la posizione in classifica, ha delle ottime qualità. Confida comunque in quanto dimostrato finora dai suoi ragazzi.

"Veniamo da un buon momento, con la consapevolezza che ci attende una partita difficile, perché la Juve Stabia è un'ottima squadra, con un reparto offensivo molto importante. Quindi siamo consapevoli di questo, che dobbiamo dare il meglio di noi stessi, fare una prestazione importante. Dobbiamo continuare a far bene nella parte tecnica, nella parte tattica e in quella caratteriale, perchè per fare una prestazione buona come abbiamo fatto in tutto questo inizio campionato devono esserci queste tre prerogative."

"Bassoli, Bindi, Chiaretti e Pobega non partono con la rosa, stanno a casa, sono tutti in netto miglioramento, spero di averli tutti regolarmente lunedì. Purtroppo esattamente con l'Empoli mancavano giocatori importanti, chi li ha sostituiti lo ha fatto nella maniera migliore. Quello che mi verrebbe da dire anche per domani; che siamo una squadra, siamo un gruppo, si fa sempre tutti quanti le stesse cose. Quando parliamo, io stesso con i giocatori, si parla di fiducia, e la fiducia è importante per il Pordenone, è far parte di un gruppo, non solo quando giocano, è farsi trovare pronti quando c'è bisogno. Sono sereno sotto questo aspetto perché si stanno allenando tutti con la massima intensità e il massimo impegno."

"A parte come vada a finire c'è poi tutto un girone di ritorno da fare, c'è il mercato di gennaio dove molto spesso si rivoluzionano le sorti. La percezione è che se riusciremo a continuare a dimostrare quello che stiamo facendo di positivo, allora vuol dire che siamo anche noi fatti per lottare; partita per partita vediamo che sono sudate, lottate dai ragazzi veramente al massimo, e che ce la possiamo giocare in Serie B anche noi, per essere positivi, su quello che è il nostro primo step sicuramente che è la salvezza."

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Primavera e giovanili