Home / Serie B / Il Cagliari riacciuffa il Como nel finale. Vittorie per Palermo e Cittadella

Il Cagliari riacciuffa il Como nel finale. Vittorie per Palermo e Cittadella

I sardi rimontano i lariani e guadagnano un punto

Il Cagliari riacciuffa il Como nel finale. Vittorie per Palermo e Cittadella

Non arriva la vittoria per il Cagliari, che pareggia col Como nella prima giornata di Serie B: lariani avanti con Mancuso, prima del pari di Pereiro nel recupero. Vittorie all'esordio, invece, per Cittadella e Palermo: i veneti battono 4-3 il Pisa, con tre rigori e la doppietta di Enrico Baldini, i rosanero sconfiggono 2-0 il Perugia. Umbri in dieci dal 23', Brunori subito decisivo col gol e l'assist per il raddoppio di Elia.

COMO-CAGLIARI 1-1
Il Cagliari torna in Serie B, e debutta con un pareggio più che sofferto: decisivo Pereiro, che spezza la resistenza di un ottimo Como nel finale. Partono forte i lariani, con le conclusioni da fuori area di Baselli e Bellemo a causare i primi brividi ai sardi, che reagiscono con Pavoletti: la sua conclusione di testa viene deviata da Ghidotti col ginocchio, ed è gol sfiorato. Il Como, però, non si fa mettere all'angolo. Cerri va vicino al vantaggio con lo"scorpione", e al 19' i lombardi trovano il vantaggio: Alex Blanco controlla e tira su un cross dalla destra, Mancuso si avventa come un falco sulla sfera e insacca in tap-in. I ritmi calano, la reazione del Cagliari è timida e allora i padroni di casa trovano rinnovata convinzione nella ripresa: Parigini si invola in contropiede e impegna Radunovic, che salva i rossoblù. Entrano Lapadula e Nandez e il pressing del Cagliari diventa asfissiante, ma l'episodio che cambia la partita è un altro: Bertoncini si infortuna nel finale, i lariani hanno esaurito i cambi e restano in dieci. E così, il Cagliari riesce a trovare il pareggio con l'uomo in più: tiro imparabile di Pereiro, che va a battere Ghidotti per l'1-1. La corazzata-Cagliari non impressiona al debutto e Liverani non sarà soddisfatto, mentre il Como vede sfumare un meritato successo.

CITTADELLA-PISA 4-3
Gol ed emozioni al Tombolato, con Cittadella e Pisa che giocano a viso aperto e forniscono un grande spettacolo. Partono bene i veneti e la prima occasione è di Frare: sinistro out di poco. I cambi di gioco e le rapide ripartenze dei granata mettono in difficoltà il Pisa, ma sono proprio i toscani a trovare il vantaggio: cross di Jureskin, sponda di De Vitis e gol in acrobazia di Masucci. 1-0 Pisa al 27' e Sibilli sfiora il raddoppio, ma la reazione del Cittadella è perentoria: schema da corner, siluro da fuori area di Enrico Baldini e pareggio. Si va al riposo sull'1-1, ma la ripresa è pirotecnica: Baldini sbaglia un primo rigore, concesso per un fallo su Antonucci, poi trasforma il secondo (intervento di Marin su Cassandro) e sigla la personale doppietta al 56'. Il Pisa reagisce con Sibilli, ma al 61' si fa del male da solo: Hermannsson batte il suo portiere nel tentativo di anticipare Branca ed è 3-1. Colpo del ko all'orizzonte, e il Cittadella sembra trovarlo al 66': mani di Jureskin e terzo rigore di giornata, trasformato da Asencio per il 4-1. Sembra tutto finito, ma nel recupero i toscani fanno tremare il Tombolato: Sibilli e Canestrelli accorciano il risultato, con la partita che si chiude sul 4-3. Meritata vittoria per il Cittadella, che soffre più del previsto nel recupero.

 

PALERMO-PERUGIA 2-0
Matteo Brunori inizia da dove aveva concluso, segnando, la sua avventura in Serie B col Palermo: i rosanero, nella prima di Corini, vengono trascinati dal loro bomber al successo per 2-0 contro il Perugia. Ritmi alti e grande aggressività in avvio, ma anche tanto equilibrio. La svolta arriva al 23': Lisi stende Brunori e viene espulso per aver interrotto una chiara occasione da gol: è rigore, che l'attaccante italobrasiliano e protagonista della promozione rosanero trasforma per il vantaggio del Palermo. Castori prova a scuotere i suoi inserendo un attaccante in più, e proprio il neoentrato Di Serio sfiora il pareggio. I siciliani, però, controllano i ritmi e la gara: Elia si vede annullare il pareggio e lo trova nella ripresa, segnando al 68' su assist di Brunori. Il gol dell'ex blinda la vittoria del Palermo, che sfiora anche il tris col giovane difensore Buttaro. Vittoria e nuova prova convincente dei rosanero, dopo la buona prestazione in Coppa Italia contro il Torino.

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio