Home / Rassegna stampa / Tuttosport: ora l'Udinese sogna in grande

Tuttosport: ora l'Udinese sogna in grande

Sottil come Guidolin e De Canio

Tuttosport: ora l\u0027Udinese sogna in grande

In vista della ripresa del campionato, Tuttosport fa il quadro della situazione nella realtà Udinese, dove l'entusiasmo è diffuso. "Si deve tornare a Guidolin per riassaporare l’entusiasmo che si respira ora in Friuli. E ancora prima, con De Canio in panchina, per un avvio così entusiasmante con 16 punti come gli attuali, quando Sottil era protagonista si, ma da calciatore. Nessuno avrebbe pensato ad un inizio simile, dopo una partenza con qualche scricchiolio difensivo in coppa Italia e contro il Milan. Ma Sottil ha rimesso in rotta la barca, uscendo con un punto, senza grossi patemi, pur in 10, contro la Salernitana, e mettendo il turbo nelle 5 vittoriose gare successive. L’Udinese convince con un cinismo proprio delle grandi sotto porta e con una solidità difensiva invidiabile. Il tutto condito da bel gioco, grinta e compattezza di un gruppo che aveva già fatto bene con Cioffi , ma che ora sta decisamente impressionando. Ci sono protagonisti vecchi e nuovi in questo giocattolino perfetto. Il primo è l’allenatore, che aveva già fatto bene nel suo lungo girovagare nelle categorie inferiori del calcio italiano, ma che non ha sofferto l’esordio in panchina nel grande calcio, mettendo già sotto Mourinho e Simone Inzaghi e meritandosi il premio come miglior allenatore del mese di settembre assegnato dalla Lega Serie A. Sul rettangolo verde si parte da Silvestri , a sorpresa fuori dalle convocazioni del ct azzurro Mancini , dopo un inizio ottimo con parate decisive in momenti clou di partite in cui i bianconeri non hanno mai sofferto troppo. La difesa è guidata da Becao , e non potrebbe essere altrimenti, visto le stagioni positive del recente passato e un inizio con il solito gol al Milan. Vicino a lui sta crescendo decisamente bene, nonostante qualche infortunio di troppo, Bijol , altro investimento dei Pozzo che sembra già pagare i primi dividendi. Dopo l’ingenua espulsione contro la Salernitana si è rivisto anche il miglior Perez , a completare il terzetto arretrato. In mediana Walace ha ingranato la marcia giusta, con il duo Lovric e Samardzic pronto a dar fastidio a chiunque, sia partendo dall’inizio che a gara in corso per far rifiatare Makengo e Arslan . Sulle fasce Udogie sta convincendo sia per quanto fa vedere in fase offensiva che per i ripiegamenti in difesa, con Conte che si sfrega le mani in attesa di averlo nella prossima stagione al Tottenham. Sulla destra dopo le partenze di Molina e Soppy sembrava esserci un bel problema, ma la soluzione Pereyra da emergenza si è rivelata una piacevole intuizione, con un po’ di pazienza per vedere il nuovo acquisto Ehizibue . Davanti Beto trasforma in punti il bel gioco dei compagni, lasciando alle spalle l’infortunio del finale della passata stagione. Bene anche il suo alter ego Success , capace di mettere fisicità in un reparto dominato dalla fantasia di un Deulofeu non ancora in gol ma leader, con il laziale Milinkovic-Savic , della classifica degli assist man, a quota 5, uno in più di Pereyra. Insomma, a Udine ci si stropiccia gli occhi, stando calmi certo, ma sognando di rivivere una stagione di grande calcio e ottimi risultati".

Conferenze stampa

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi