Home / Rassegna stampa / Messaggero Veneto: Udinese, in pole position c'è sempre Semplici

Messaggero Veneto: Udinese, in pole position c'è sempre Semplici

Spunta anche l'idea Sottil

Messaggero Veneto: Udinese, in pole position c\u0027è sempre Semplici

Il Messaggero Veneto non ha dubbi: per la panchina bianconera al momento il nome più credibile è quello di Leonardo Semplici, anche se ci sono delle questioni da risolvere per metterlo sotto contratto: "Leonardo Semplici è, e resta, il candidato più credibile alla sostituzione di Gabriele Cioffi sulla panchina dell'Udinese, là dove il casting-allenatore è proseguito e proseguirà anche nei prossimi giorni per volontà di un Gino Pozzo quanto mai deciso a vagliare più profili. Il nodo con Semplici è quello contrattuale, e non riguarda il recente passato del tecnico fiorentino che il 30 giugno sarà libero dal contratto firmato a 800 mila euro col Cagliari il 22 febbraio 2021, bensì quello che andrebbe stipulato qualora l'emissario di Gino Pozzo contattasse nuovamente la Lian Sports Group del potente Fali Ramadami, l'agenzia che cura gli interessi di Semplici e che i Pozzo conoscono benissimo non solo per avere trattato in passato i contratti per Stipe Perica, ma anche quello del tecnico serbo Vladimir Ivic, l'allenatore a cui venne affidata la panchina del Watford all'inizio della stagione 2020-'21, dopo il rifiuto arrivato da Semplici a cui venne offerta la panchina inglese dopo "l'illusione" di essere stato a un passo da quella friulana, con l'accordo già raggiunto, ma poi stracciato dalla scelta di confermare Luca Gotti. Fu Ramadami quindi a suggerire Ivic in alternativa a Semplici, col tecnico serbo esonerato piuttosto inspiegabilmente dopo 21 giornate, con una media di 1.68 a partita in Championship e da quinto in classifica. Quel Watford di Ivic giocava col 3-5-2, il "mantra" di Semplici che, per tornare, al nodo, ha l'abitudine di chiedere un biennale. Ecco il punto, il nodo da sciogliere sul quale le parti devono ancora parlare...È invece ancora sotto contratto di un anno all'Ascoli Andrea Sottil, il nome nuovo rimbalzato ieri. La pista è percorribile, l'ex bianconero, assistito da Giuseppe Riso, ha sempre mantenuto ottimi rapporti con Gino Pozzo".

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi