Home / Rassegna stampa / Messaggero Veneto: Le due facce di De Paul

Messaggero Veneto: Le due facce di De Paul

Con Nicola non 'gira'. "Testa alta per il Chievo"

Messaggero Veneto: Le due facce di De Paul

De Paul ancora protagonista, ma stavolta in negativo. Il problema non è solo il rigore sbagliato domenica, ma la sua utilità per la squadra. Il Messaggero Veneto parla apertamente di 'questione di ruolo'. In quello di mezzala non solo non rende, ma fa danni: "Contro il Parma: inutile fallo da rigore commesso in apertura, dopo pochi minuti, un'azione che ha segnato tutto l'incontro e portato alla sconfitta. Contro il Torino: ripiegamento, chiusura sulla fascia, pallone perso per un dribbling inutile, cross e gol granata. Quello partita. Per Nicola questo è il ruolo del futuro di De Paul. C'è da chiedersi, tuttavia se l'Udinese stia contribuendo alla carriera dell'argentino o se Rodrigo stia lavorando per la salvezza della squadra più che per il suo prossimo contratto (altrove). Un dubbio atroce".

Le voci di mercato di gennaio non gli hanno fatto bene ed è chiaro che ci si chieda se lui sia ancora motivato. La risposta l'ha data lo stesso Don Rodrigo in dei post su Instagram, in cui sembra proporsi come leader della squadra in particolare quando scrive "Sono orgoglioso di lottare con voi, sbaglierò ancora mille volte, ma con una famiglia così non mi posso fermare, sono convinto che questa è la strada giusta" e poi "Testa alta e cominciano a preparare un'altra finale". Il Messaggero commenta: "Siamo già arrivati alle famose finali così care ai calciatori nel finale di stagione. Quella col Chievo lo sarà per davvero. Non resta che sperare in un De Paul come nella gara d'andata a Verona: eurogol e assist".

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Conferenze stampa