Home / Rassegna stampa / Il Gazzettino: Soppy, Makengo e Samardzic sono pronti a sfidare i giallorossi

Il Gazzettino: Soppy, Makengo e Samardzic sono pronti a sfidare i giallorossi

El Tucu Pereyra potrebbe essere schierato in appoggio a una punta centrale

Il Gazzettino: Soppy, Makengo e Samardzic sono pronti a sfidare i giallorossi

A Roma tira aria di turn over e anche Il Gazzettino fa le sue previsioni sui possibili cambi di formazione nell'Udinese in vista del turno infrasettimanale che giocherà giovedì: "Nel terzetto difensivo potrebbero esserci i primi cambiamenti, soprattutto alla luce di una prestazione che ha registrato più di qualche errore di reparto. Qui però c'è da fare una valutazione su quanto sia pronto all'esordio dal 1' Nehuen Perez, unico reale accreditato a far riposare qualcuno della retroguardia, apparsa un po' appannata di fronte ai campani. Contro la Roma dall'inizio sarebbe un esame tosto da affrontare per l'argentino, una sorta di battesimo del fuoco che forse Gotti vorrà ancora risparmiare al classe 2000. La possibilità di arretrare Larsen nel terzetto di difesa è però allontanata dalle condizioni ancora non perfette di Udogie, che è rientrato in gruppo ma difficilmente potrà esserci dall'inizio. A sinistra si viaggia quindi verso la conferma del danese, mentre Molina potrebbe rifiatare per far spazio a Soppy. Anche in mediana più di qualcuno ha mostrato di avere bisogno di tirare un po' il freno. Il primo della lista è Arslan, apparso in debito di ossigeno. Appare abbastanza probabile l'inserimento di Makengo al suo posto, con Walace ancora in vantaggio su Jajalo nel ruolo di regista. Poi le possibilità di vedere dal 1' Samardzic non sono poche. In caso di utilizzo del tedesco, sempre fresco e sbarazzino quando entra in campo, El Tucu Pereyra potrebbe alzarsi nel ruolo di seconda punta, in appoggio a Pussetto. Proprio il tandem argentino formato dal numero 37 e da Nacho è il principale indiziato a cominciare la partita di Roma di domani sera, anche se non va scartata la possibilità di vedere Beto, che scalpita per l'esordio dall'inizio in maglia bianconera. È verosimile però che parta ancora dalla panchina, così come Deulofeu, che dopo due gare da titolare potrebbe tornare a essere utilizzato come arma a gara in corso per provare a spaccare il match grazie alla sua imprevedibilità".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi