Home / Rassegna stampa / Il Gazzettino: il centrocampo può stupire

Il Gazzettino: il centrocampo può stupire

Le prove di Arslan come mezzala sono state positive. Bene anche Udogie

Il Gazzettino: il centrocampo può stupire

Mister Luca Gotti può essere soddisfatto delle indicazioni arrivate dal test contro lo Sturm Graz: lo sostiene Il Gazzettino che sottolinea in particolare le prove di Udogie, Arslan e Pussetto: "Le positive conferme sono Udogie e Arslan. L'ex veronese, si è meritato i complimenti un po' da tutti, ha tenuto il campo con la personalità e la sicurezza del veterano; la sua forza fisica è straripante, anche se di tanto in tanto sono emerse le ingenuità che vanno identificate nei suoi 18 anni di età, ma è riduttivo definirlo una speranza e il tecnico di Contarina sta pensando proprio di affidargli la titolarità della corsia di sinistra. Quanto ad Arslan, l'altra piacevole conferma, il tedesco è pronto a prendere per mano la squadra, come era solito fare De Paul anche se non può garantire le magie di don Rodrigo né il numero di gol realizzati e fatti segnare ai compagni di squadra. Ma può essere il leader, anche la base più solida del centrocampo. Gotti si sfrega beato le mani nel notare i miglioramenti del giocatore, la sua voglia di stupire anche in un ruolo, quello di mezzala che sino a qualche tempo voleva ripudiare".

E c'è un ritrovato Pussetto: "Gotti nel dopo gara di mercoledì sera ha avuto parole di vivo elogio nei suoi confronti, evidenziando la sua professionalità, la sua voglia di ridurre sempre di più il gap nei confronti del resto della squadra dopo essere rimasto a forzato riposo sei messi per le conseguenze dell'operazione al crociato. L'argentino ha giocato a sprazzi, ma alcuni suoi numeri, tra cui un gol dopo una rapida giravolta un metro fuori area, imprendibile per il portiere. Ha al suo attivo pure alcuni spunti in verticale e un costante movimento senza palla. A fine gara era giustamente raggiante, il peggio sembra essere alle spalle. Si è trovato bene anche come prima punta, per cui trova conferma l'ipotesi che dovrebbe formare il tandem offensivo con Deulofeu, una volta che l'iberico avrà riacquistato la brillantezza".

Proprio lo spagnolo è l'unica nota stonata: secondo lo staff bianconero sta bene ma, scrive Guido Gomirato, se ne deve convincere anche lui.

BIANCONERI IN TV

Vita da Club

Blog bianconeri

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi