Home / Rassegna stampa / Il Gazzettino, Fedele: "Questa squadra è da settimo posto"

Il Gazzettino, Fedele: "Questa squadra è da settimo posto"

Il doppio ex presenta la sfida al Bologna

Il Gazzettino, Fedele:  Questa squadra è da settimo posto

Adriano Fedele, doppio ex di Udinese e Bologna, ha detto la sua su come le due squadre arrivano al confronto a 'Il Gazzettino': "«Per me è l'Udinese più bella degli ultimi 8 anni, dispone di giocatori importanti. Mi sta impressionando Beto, atleta completo, fisicamente aitante, potente, rapido, veloce e svelto di pensiero. È in grado di essere anche un rapinatore dell'area di rigore, come è successo contro la Sampdoria. Deulofeu poi è un mostro di bravura. Ora che sta bene evidenzia tutto il suo ricco repertorio. E non scordiamoci di Molina, altro gran giocatore, che però ultimamente non ho visto al top. La squadra di Gotti ha un potenziale che dovrebbe garantirle un ottavo-nono, ma forse anche un settimo posto».

All'Udinese dice che «Bisogna osare di più, da subito. L'ideale sarebbe segnare un gol abbastanza presto, per essere più tranquilli. Bisogna essere sicuramente più propositivi e coraggiosi, sfruttando un attacco che è tra i migliori in assoluto, crescere come mentalità, che deve essere ancora più vincente. Lo ripeto: un successo domenica sarebbe estremamente importante, per il presente e soprattutto per il futuro. È un'occasione che va sfruttata, ma guai a sottovalutare il Bologna».

E sul Bologna di Mihajlovic:  «Non è male dal punto di vista tecnico. Dispone di buoni piedi pure nel mezzo e gioca a calcio. In avanti bisognerà fare attenzione ad Arnautovic, che segna e fa segnare, e merita il massimo rispetto Barrow. La difesa dovrebbe essere a 5, come contro la Lazio. Non sarà facile superarla, ma in serie A non esistono ostacoli bassi. L'importante è giocare al meglio delle possibilità e quelle bianconere, insisto, sono superiori a quelle dei rossoblù».

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi