Home / Rassegna stampa / Gazzetta dello sport: Sboccia baby Samardzic

Gazzetta dello sport: Sboccia baby Samardzic

E l'Udinese vola

Gazzetta dello sport: Sboccia baby Samardzic

Al primo giorno di scuola, che per gran parte degli studenti italiani è fissato per oggi, Spezia e Udinese si sono presentati senza aver completato i compiti delle vacanze. Qualche difficoltà era preventivabile perché entrambi i club in estate hanno perso il loro fuoriclasse: Vincenzo Italiano per lo Spezia e Rodrigo De Paul per l’Udinese. Il cambio in panchina ha ripercussioni più profonde perché giustamente Thiago Motta sta cercando di personalizzare la squadra trasmettendo nuovi concetti che hanno bisogno di tempo per essere recepiti e poi lo Spezia ha avuto qualche problema sul mercato. Anche Gotti, però, deve mettere in ordine il suo meccanismo al di là dei punti conquistati finora, perché la dipendenza da De Paul nello sviluppo della manovra era acclarata e non è semplice trovare in fretta la soluzione giusta. Il risultato di ieri premia eccessivamente l’Udinese, che ha fatto poco per tornare in Friuli con la vittoria: qualche tiro nel primo tempo, un tentativo a metà ripresa e poi nulla fino all’azione decisiva a partita quasi conclusa. Lazar Samardzic, 19enne tedesco arrivato dal Lipsia, ci ha messo otto minuti per mettere in mostra le qualità tecniche e soprattutto la personalità: “finta, tiro e gol” è un buon modo per farsi conoscere. Quattro minuti prima, il match-point era finito sul piede di Verde, la cui conclusione di destro è stata respinta sulla linea dalla testa di Nuytinck.

I due episodi ravvicinati raccontano una partita il cui risultato corretto sarebbe stato il pareggio e che lo Spezia è perfino andato vicino a vincere. Sono situazioni che nel calcio capitano spesso e che solitamente premiano la squadra più forte, in quanto più abile a capitalizzare l’occasione decisiva. La maggiore qualità dell’Udinese, però, si è vista solo a tratti e in particolare nel primo tempo quando Deulofeu era nel vivo del gioco, Pereyra ha spaccato un paio di volte la difesa avversaria e sugli esterni i friulani scendevano con continuità. Nella ripresa la squadra di Gotti ha perso ritmo e intensità e nell’ultima mezz’ora è stata sopraffatta da uno Spezia finalmente arrembante.....

Silvestri ha fatto un paio di buoni interventi prima della roulette russa finale che ha premiato l’Udinese e condannato lo Spezia. La classifica dice che Gotti ha iniziato alla grande (7 punti), ma la manovra non è ancora fluida e la produzione offensiva ieri è stata scarna. L’area viene occupata di rado e anche a centrocampo sono emersi i limiti di Walace e Arslan, magari un po’ a corto di condizione".

Così la Gazzetta dello sport commenta Spezia-Udinese 0-1.

E ai bianconeri riserva queste pagelle:

UDINESE - 6

SAMARDZIC IL MIGLIORE 7 - Otto minuti per presentarsi alla A, prendere palla sulla trequarti, mandarne due al bar con una finta e segnare.

SILVESTRI 7 - Per un'ora rischia di addormentarsi. Poi è molto bravo su Agudelo e Verde.

BECAO 6,5 - Sempre sicuro, controlla la sua zona senza patemi.

NUYTINCK 7 - Il colpo di testa sulla linea all'85' evita l'1-0: capisce prima dove andare e fa un gran regalo ai compagni.

SAMIR 6 - Quasi mai in difficoltà.

MOLINA 6,5 - Quando accelera, l'Udinese trova spazi. SOPPY - SV

ARSLAN 5 - Troppi errori sia da mezzala, sia da centrale. Perde palloni pericolosi. JAJALO - SV

WALACE 5 - Primo tempo a cucire con ritmi bassi, ripresa infarcita di palle perse e idee sbagliate. Sostituzione inevitabile.

MAKENGO 6 - Partecipa all'azione del gol.

PEREYRA 6 - Qualche strappo dei suoi, è lui ad accendere la squadra. Ma dovrebbe farlo più spesso.

LARSEN 5,5 - Occasione nel primo tempo: tiro fiacco e centrale. Soffre un po' nel finale.

PUSSETTO 5,5 - Cede alla tentazione del tuffetto anche se può darsi che Zoet l'abbia spaventato con la sua fisicità.

BETO 6 - Un paio di allunghi.

DEULOFEU 6 - Parte bene, cerca di andare al tiro ma anche di far salire i compagni. Si spegne presto.

GOTTI 6 - Vittoria un po' casuale, serve più incisività davanti.

 

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi