Home / Rassegna stampa / Gazzetta dello sport: Il protocollo è giusto

Gazzetta dello sport: Il protocollo è giusto

Fino a otto positivi si gioca sempre

Gazzetta dello sport: Il protocollo è giusto

La Gazzetta dello sport analizza le novitàche derivano dal nuovo protocollo per lo sport che dopo il parere del Cts dovrebbe diventare circolare del ministero della salute: "Il numero simbolo di questo accordo è 35. Le partite si potranno giocare se il numero di positivi non supererà il 35 per cento del «gruppo atleti». Insomma, in una squadra di calcio il limite è fissato sulla frontiera dei nove giocatori perché verranno prese in considerazione le liste da 25. Superando la soglia, dice il testo approvato, bisogna «prevedere che l’intero Gruppo Squadra venga bloccato».

Nel testo, però, ci sono anche altri provvedimenti che cambieranno la gestione dei casi di positività. Quarantena «soft» (quella che nel giugno 2020 consentì al calcio di ripartire) e quarantena «morbida» (la recente circolare che dispone l’«autosorveglianza» per il contatto stretto del positivo senza però fermarlo) sono state combinate in un modo più stringente. In particolare, nel caso di un contagio in squadra, «i contatti ad alto rischio» dovranno effettuare un tampone antigenico ogni giorno per almeno cinque giorni con l’obbligo di indossare le mascherine FFP2 in tutti i contesti non sportivi. Cambierà il protocollo federale: nella condizione di «contatto ad alto rischio» non esiste differenza in base alla condizione vaccinale, i cinque giorni di tamponi varranno per tutti. Per i «contatti a basso rischio», che entrano in contatto con i giocatori e il resto del gruppo squadra in maniera non continuativa, si osserveranno invece le misure previste dalle indicazioni ministeriali per tutti".

Il quotidiano riepiloga poi, squadra per squadra, il numero degli attuali positivi. Per Juventus-Udinese, c'è un positivo nel gruppo di Allegri, ed è Ramsey. Sono invece 9 giocatori e 3 membri dello staff nella squadra di Cioffi.

In A, l'Udinese al momento è la squadra con il numero più alto di positivi, seguito da Verona (8+3) e Bologna (8).

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi