Home / Rassegna stampa / Gazzetta dello sport: Beto mania

Gazzetta dello sport: Beto mania

Udine conquistata dalla punta che festeggia come Le Bron

Gazzetta dello sport: Beto mania

Con due reti in tre partite e prestazioni sempre contraddistinte da tanta voglia e determinazione, l'attaccante Beto ha conquistato Udine. La Gazzetta dello sport oggi parla di lui, soffermandosi sul suo particolare modo di esultare, che dice molto di chi è: "“Effort is between you and you ”. Letteralmente “lo sforzo è fra te e te”. Chi si aspettava un Norberto Betuncal – detto Beto – pronto a citare qualche connazionale illustre, per esempio la regina del fado Amalia Rodrigues o il poeta fingitore Fernando Pessoa, non ha trovato soddisfazione. Per celebrare il suo grande momento – 2 gol di fila su 3 partite da titolare – il centravanti portoghese, arrivato a Udine dal Portimonense, ha scelto di menzionare sul suo profilo Instagram Ray Lewis. Si tratta di uno dei giocatori di football americano più forti di tutti i tempi nel ruolo di linebacker, bandiera storica dei Ravens di Baltimora. Che sia la cultura pop statunitense a influenzare il nuovo numero 9 bianconero – con tutte le sue componenti di edonismo e aggressività – più che la dimensione nostalgica del paese d’origine è evidente anche dal suo modo particolare di esultare dopo una rete. Dalla palla ovale del football, in questo caso, si passa infatti a quella a spicchi della pallacanestro. L’ispiratore delle mosse di Beto dopo il gol è infatti il Prescelto, LeBron James, stella dei Los Angeles Lakers. L’alzare il ginocchio sinistro spingendo contemporaneamente le braccia verso il basso, con i palmi delle mani paralleli al suolo, per poi ripetere il movimento con il ginocchio destro e infine battersi il petto due volte, è pure un movimento codificato. Il nome è “The silencer”. Con le dovute proporzioni, per sport e carriere differenti, il modo di giocare di Beto richiama quello del numero 23 ex Cleveland Cavaliers: grande energia, scatti continui, pressione sull’avversario e voglia di concludere a tutti i costi".

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi