Home / Notizie varie / La moviola di Udinese-Juventus 1-2

La moviola di Udinese-Juventus 1-2

Rigore netto per la Juve

La moviola di Udinese-Juventus 1-2

La Gazzetta dello sport dà 6 in pagella a Chiffi e spiega: "Il rigore è sacrosanto. Contestato dall'Udinese per la punizione che porta al rigore, forse poteva lasciar correre, ma Stryger tocca leggermente Cuadrado. Casomai non vede un giallo di Nuytinck a Cuadrado al limite dell'area". La moviola conferma:"L’Udinese protesta con Chiffi non per il rigore che permette a Ronaldo di pareggiare (il gomito alto di De Paul sulla sua punizione è visibilissimo) ma per la punizione che determina il rigore. Entrano a contatto Cuadrado e Stryger e per la dirigenza friulana è il colombiano a fare fallo, ma le immagini mostrano che Cuadrado arriva un soffio prima del danese che lo tocca. Se Chiffi avesse sorvolato, non sarebbe stato uno scandalo. Ma se punizione doveva essere, giusto sia stata per la Juve. Chiffi invece si perde nel primo tempo un fallo netto di Nuytinck a Cuadrado al limite sinistro dell’area. Doveva essere punizione e giallo".

Anche il Corriere dello sport concorda sul 6 a Chiffi. Analizza così gli episodi dubbi: "Il passivo Chiffi strappa la sufficienza grazie al rigore che, però, avrebbe visto anche un ragazzo appena uscito dal corso arbitri. Gestisce male le proteste delle due squadre (brutta l’immagine a fine primo tempo, all’uscita dal campo), poco accettato dai giocatori. I suoi numeri: 32 falli fischiati e 3 gialli.

NETTO Nessun dubbio sul rigore assegnato alla Juve: la punizione battuta da Ronaldo è stata deviata con il gomito sinistro (che si allarga) da De Paul in barriera, Chiffi fischia subito, il VAR conferma".

Tuttosport a Chiffi dà 5.5 perchè "Non la arbitra male, ma non si riesce davvero a capire perché debba complicarsi la vita (e fornire spunti da polemiche) fischiando anticipatamente la fine del primo tempo. Manco al Birra Moretti".

La moviola di Tuttosport dice che erano netti rigore e punizione: "Al 12’ del primo tempo Bernardeschi chiede una punizione per tocco di braccio di Pereyra qualche metro fuori area: poteva starci.

Al 19’ fischiato fallo in attacco a Okaka , che per liberarsi di Bonucci sbraccia e lo colpisce al volto: giusto fischiare, il fallo è sul confine dell’ammonizione. Chiffi non estrae il giallo e ci sta. Giusto quello mostrato ad Arslan per fallo su Cuadrado al 43’. Poteva starcene uno in precedenza per Walace , tre falli in 10 minuti.

Al 10’ della ripresa corretta anche l’ammonizione a Pereyra. Al 35’ la punizione per la Juventus da cui nasce il rigore dell’1-1: su una palla vagante fuori area Cuadrado anticipa con l’esterno destro Stryger che lo atterra con un’ancata. Giusto il fischio di Chiffi.

E giusto anche quello con cui un minuto dopo decreta il rigore per la Juventus: sulla punizione battuta da Ronaldo , che sta aggirando la barriera, De Paul alza il gomito sinistro per intercettare la palla. Sarebbe stato rigore anche quando il regolamento prevedeva la volontarietà per punire i falli di mano in area.

Al 41’ ci sarebbe un altro calcio di punizione fuori area a favore della squadra bianconera, per fallo di De Paul su Alex Sandro : la sensazione è che Chiffi veda l’intervento, ma conceda il vantaggio alla Juventus, che resta in possesso di palla. Lo fa però appoggiando il pallone all’indietro, dunque senza alcun vantaggio rispetto a una punizione da un paio di metri fuori area. Che il direttore di gara avrebbe fatto meglio ad accordare".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Calcio

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi

Altri mondi