Home / Notizie varie / Ekong: Mi ritengo fortunato a fare il calciatore

Ekong: Mi ritengo fortunato a fare il calciatore

Il difensore bianconero si è espresso così riguardo alla sua professione

Ekong: Mi ritengo fortunato a fare il calciatore

Calcio, che passione! E se la passione diventa anche il tuo lavoro, tanto meglio. William Troost Ekong, in occasione della Giornata mondiale dello sport, ha ammesso di sentirsi davvero fortunato di essere riuscito a fare del calcio il suo lavoro: "Il calcio è la mia passione e mi ritengo fortunato ad averne fatto il mio lavoro. Essere un atleta è uno stile di vita al quale sono dedito. La competizione e la ricerca costante di nuovi modi per migliorare me stesso, performare al meglio e vincere sono diventati i miei obiettivi di vita». «Lo sport è anche la ragione grazie alla quale ho avuto l’opportunità di incontrare molte persone con mentalità simile alla mia, provenienti da diversi background. Mi ha dato l’opportunità di viaggiare in tutto il mondo, di conoscere diverse culture e scoprire altri stili di vita. Il calcio è stato parte della mia vita per molti anni e mi ha regalato diversi momenti fantastici. Queste esperienze di sport ad alto livello avranno un impatto positivo sul resto della mia vita».

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi