Home / Notizie dalle altre squadre / Proiettile a Conte, ma la moglie smentisce: 'E' una bufala'

Proiettile a Conte, ma la moglie smentisce: 'E' una bufala'

L'allenatore dell'Inter sarebbe stato messo sotto vigilanza

Proiettile a Conte, ma la moglie smentisce: \u0027E\u0027 una bufala\u0027

Un brutto episodio scuote la serenità di Antonio Conte. L'allenatore dell'Inter è stato messo sotto vigilanza dopo aver ricevuto a casa una busta anonima contenente una serie di minacce e un proiettile. Stando a quanto riporta il Corriere della Sera, è stato lo stesso tecnico nerazzurro a denunciare il fatto alle forze dell'ordine, che esaminata l'entità delle minacce, hanno deciso di porre Conte in stato di vigilanza.

La moglie dell'allenatore nerazzurro però smentisce la notizia: "È una bufala" Tecnicamente, si tratta del livello più basso di tutela per una persona pubblica. Il materiale inviato al tecnico dell'Inter, che ha già avvertito la società dell'accaduto, verrà esaminato a dovere per cercare di dare un nome al mittente, ma al momento sembra possa trattarsi soltanto dell'azione di un mitomane (cose simili sono già capitate ad altri personaggi pubblici). Anzi, sembra proprio trattarsi di una bufala, come ha scritto Elisabetta Muscarello, la moglie di Conte, sui propri profili social: "Per la cronaca: la storia del proiettile è una bufala! E comunque in Italia siamo messi proprio male come comunicazione ... per la serie: mi alzo, invento e scrivo! Senza pensare MAI alle conseguenze"

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Primavera e giovanili