Home / Notizie dalle altre squadre / Napoli-Allan, qualcosa si è rotto

Napoli-Allan, qualcosa si è rotto

E il PSG può tornare alla carica

Napoli-Allan, qualcosa si è rotto

Dall'infortunio al ginocchio che gli ha fatto perdere le ultime tre partite ufficiali e mette a rischio la sua presenza alla ripresa contro il Milan, a voci di mercato tornate molto attuali dopo gli ultimi episodi che lo hanno visto protagonista a Napoli. Mai come in questo momento Allan vive una situazione di assoluta precarietà, ben lontana dall'entusiasmo suscitato dal suo acquisto nell'estate 2015 dopo gli ottimi trascorsi di Udine. Il suo essere uno dei senatori dello spogliatoio, uno dei giocatori più legati al ciclo di Sarri e tra quelli maggiormente in difficoltà dopo l'avvento di Ancelotti, si sta rivelando un vero boomerang. E i clamorosi sviluppi dell'ammutinamento post-Salisburgo e la rapina subita la scorsa settimana nella propria abitazione, in compagnia della moglie, hanno fatto il resto.

QUALCOSA SI E' ROTTO - Dopo le sirene tentatrici di Parigi del gennaio scorso, alle quali più De Laurentiis che il giocatore ha deciso di resistere facendo un prezzo fuori mercato (100 milioni di euro), oggi lo scenario è cambiato e non di poco. Tra il brasiliano e il Napoli qualcosa pare essersi rotto, tra un rendimento in campo e un sistema di gioco che non lo pongono più come perno inamovibile in mezzo al campo, e le opportunità che il mercato non sempre ripropone e che vanno colte quando è il momento giusto.

E IL PSG... - Il PSG non è soddisfatto del rendimento dell'argentino Paredes e anche Draxler ha trovato pochissimo spazio nella prima parte di stagione a causa dei soliti problemi fisici, un motivo in più per andare alla ricerca di un profilo solido e già affermato per completare il reparto e il nome di Allan, alle giuste condizioni, può tornare d'attualità.

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Primavera e giovanili