Home / Notizie dalle altre squadre / Inter: i 'no' di Sanchez frenano Dybala

Inter: i 'no' di Sanchez frenano Dybala

L'ex Udinese, fuori dal progetto nerazzurro, rifiuta ogni destinazione: aspetta il Barcellona

Inter: i \u0027no\u0027 di Sanchez frenano Dybala

L'Inter lo considera fuori dal progetto ma Alexis Sanchez ha sinora rifiutato di intavolare trattative coi club che hanno sondato il terreno. In Cile dicono che voglia aspettare il Barcellona sino all'ultimo, chi gli sta vicino sostiene che non abbia soprattutto gradito l'atteggiamento dei dirigenti nerazzurri e non voglia ora fare "sconti". Uno scontro, tuttavia, non conviene a nessuno: né al club - che con l'uscita del giocatore potrebbe poi definire l'arrivo di Dybala - né allo stesso Sanchez che in ogni caso e al di là delle sue chiusure non ha più spazio in squadra. Impuntarsi finirebbe poi per garantirgli oltrettutto l'ostilità del tifo nerazzurro che, a dire il vero, già ora lo vede come l'ostacolo vero sulla strada di un tridente da favola composto da Lautaro, Lukaku e, appunto, Dybala (anche se in realtà le cose non stanno esattamente così).

Uno stallo, dunque, che solo Fernando Felicevich, l'agente di Alexis ma anche di Vidal, può risolvere: in settimana è previsto così un suo incontro con Marotta che spera di giungere quanto prima a una soluzione positiva. Il dirigente nerazzurro non vorrebbe indugiare ancora per molto, con l’intenzione di chiudere anzi la questione il prima possibile, consapevole del fatto che l'Inter stessa dovrà colmare la differenza retributiva del nuovo e futuro ingaggio del cileno (impossibile che trovi una squadra disposta a corrispondergli gli oltre 7 milioni che percepisce attualmente) con un incentivo all'uscita. Nel summit con Felicevich l'amministratore delegato si augura anzi di poter suggellare un addio di fatto - se non formale - ancor prima Sanchez abbia trovato una nuova definitiva sistemazione. Sicuramente difficile ma non impossibile. E con l'agente si parlerà anche di Vidal, la cui situazione pare però già definita: il centrocampista, ancora alla ricerca della sistemazione gradita (da ultimo è spuntato anche il Galatasaray), ha un accordo per una buonuscita di circa 4 milioni. Il tutto, per ragioni fiscali, verrà ratificato nel mese di luglio.

Conferenze stampa

Vita da Club

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi