Inter-Empoli 0-1

I nerazzurri crollano a San Siro

Inter-Empoli 0-1

Impresa dell'Empoli a San Siro nel posticipo della 19a giornata di Serie A: i toscani battono con pieno merito per 1-0 l'Inter, rimasta in 10 dal 40' per l'espulsione di Skriniar. Gara decisamente sottotono dei nerazzurri reduci dal successo in Supercoppa Italiana, che subiscono la vivacità e le trame dell'Empoli e crollano al 66', quando il neo-entrato Baldanzi trafigge Onana centralmente dal limite dell'area. Inzaghi si gioca il tridente Lautaro-Dzeko-Lukaku, ma è De Vrij a sfiorare il pareggio al 77', ma il suo colpo di testa prende in pieno la traversa. Inzaghi precipita a -13 dal Napoli e dice addio allo scudetto.

LA PARTITA

A cinque giorni dalla vittoria in Supercoppa, il tonfo più fragoroso e inaspettato: la sesta sconfitta in campionato fa definitivamente fuori l'Inter dalla corsa scudetto e mette anche a repentaglio un posto nella prossima Champions League, vitale per le casse milanesi: i nerazzurri sono stati agganciati dalla Roma, l'Atalanta ha accorciato e si aspetta domani il risultato di Lazio-Milan. Il successo dell'Empoli non fa una grinza, anche se è stato facilitato dall'espulsione di Skriniar dopo 40'. Ma anche prima i toscani avevano dimostrato di essere più in palla di un'Inter stanca, senza idee e davvero irriconoscibile rispetto a qualche giorno fa. Le prove disastrose di Correa e Bellanova sono l'immagine simbolo di questa disastrosa serata, ma sul banco degli imputati non può non presentarsi Simone Inzaghi, che ha messo in campo una squadra senza né capo né coda, sbagliando anche a mettere la pezza. Perché l'impiego di Bellanova al posto di Dumfries non ha motivazioni tecnico-tattiche sostenibili, così come continuare a insistere su Correa. Vero che Dzeko aveva bisogno di rifiatare e Lukaku è ancora lontano da una forma decente (e chissà quando la ritroverà), ma insistere sul Tucu di questi mesi ha davvero del fantozziano. Complimenti all'Empoli che ha giocato una gara di grande coraggio e torna in Toscana con tre punti tanto meritati quanto fondamentali. A San Siro, i toscani hanno messo in mostra tanti dei loro gioielli che saranno oggetti del desiderio già la prossima estate. L'Inter crolla a San Siro: Napoli a +12

IL TABELLINO INTER-EMPOLI 0-1

Inter (3-5-2): Onana 5; Skriniar 4, De Vrij 6, Bastoni 6; Darmian 6 (26' st Dzeko 5,5), Barella 5 (26' st Asllani 6), Calhanoglu 5, Mkhitaryan 5 (32' st Lukaku 5), Dimarco 5,5 (26' st Gosens 5,5); Correa 4 (1' st Bellanova 4), Lautaro Martinez 5,5. A disp.: Cordaz, Brazão, Dumfries, Gagliardini, Acerbi, D'Ambrosio, Curatolo, Carboni, Zanotti. All.: Inzaghi 4

Empoli (4-3-2-1): Vicario 6,5; Ebuehi 6,5, De Winter 7, Luperto 7, Parisi 6,5; Akpa-Akpro 6 (1' st Haas 6,5), Henderson 6,5 (28' st Satriano 6), Bandinelli 6,5; Cambiaghi 6,5 (19' st Baldanzi 7), Bajrami 6,5 (29' st Fazzini 6); Caputo 6,5 (45' st Walukiewicz sv). A disp.: Perisan, Ujkani, Cacace, Degli Innocenti, Stojanovic, Guarino, Nabian Herculano. All.: Zanetti 7

Arbitro: Rapuano

Marcatori: 21' st Bazi (E)

Ammoniti: Skriniar (I), Henderson (E), Akpa-Akpro (E), Parisi (E), Dzeko (I)

Espulsi: Al 40' espulso Skriniar per doppia ammonizione (entrambe per gioco scorretto) Note: -

Conferenze stampa

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi