Genoa-Bologna 0-1

A Marassi decide un gol di Barrow

Genoa-Bologna 0-1

Il Genoa saluta la Serie A con una sconfitta: a Marassi, nell'ultima giornata di campionato, si impone infatti il Bologna, che vince 1-0. A decidere la sfida è Musa Barrow, che al 66' batte Semper dopo un involontario scambio in area con Hernani. Il Grifone attacca nel finale, ma non va oltre il palo colpito da Frendrup,entrato a inizio ripresa: Mihajlovic chiude la stagione con 46 punti, mentre la formazione di Blessin resta a quota 28.

LA PARTITA
Il Genoa saluta la Serie A con una sconfitta in casa: a Marassi, infatti, si impone il Bologna, che vince 1-0 al termine di una partita divertente e nella quale si vedono tanti volti nuovi. Senza alcun obiettivo, Mihajlovic e Blessin lanciano diversi giovani: dal primo minuto partono Amey e Raimondo per i felsinei, con Arnautovic e Orsolini che si accomodano in panchina, mentre Blessin lancia Semper al posto di Sirigu. Nel primo tempo, la più grande occasione capita sulla testa di De Silvestri, che colpisce di testa trovando il miracolo sulla linea di porta proprio di Semper.

La ripresa vede altri giovani rendersi protagonisti: Urbanski prende il posto di Schouten tra gli ospiti. La giocata che decide il match arriva al 66': Barrow chiude un involontario triangolo con Hernani e si presenta solo davanti a Semper,firmando la rete che sblocca il match. Blessin non vuole chiudere con una sconfitta e subito dopo il gol subito inserisce Rovella. Parte così l'assalto finale, che produce però solo un palo colpito dalla distanza da Frendrup, entrato a inizio ripresa, mentre Ekuban e Yeboah non sono precisi. Finisce dunque 1-0: il Bologna chiude il campionato con 46 punti e con la consapevolezza di aver dato il massimo anche ad obiettivo raggiunto. La sconfitta all'ultima di Serie A è l'emblema di una stagione da dimenticare, invece, per il Genoa, che ripartirà dalla B ma lo farà accompagnata dagli applausi di un commovente Marassi.

PAGELLE
Semper 6,5
 - Decisivo sul colpo di testa di De Silvestri nel primo tempo, poi su Barrow non può assolutamente nulla.

Hernani 5,5 - Ancora sfortunato protagonista: suo l'involontario assist a Barrow sul gol che decide la gara, dopo una gara non esaltante.

Frendrup 6,5 - Il suo ingresso in campo dà maggiore vigore al Grifone: solo il palo gli nega il pareggio.

Raimondo 6,5 - Partita propositiva per una delle giovani leve in campo a Marassi: sfiora la gioia personale poco prima dell'unica rete del match.

Barrow 7 - La sua rete alimenta qualche rimpianto per una stagione che avrebbe potuto regalare maggiori soddisfazioni.

IL TABELLINO
GENOA-BOLOGNA 0-1
Genoa (4-2-3-1):
 Semper 6,5; Hefti 6, Ostigard 6, Vasquez 5,5, Criscito 6 (26' st Ekuban 5,5); Hernani 5,5 (22' st Rovella 6,5), Galdames 5,5 (1' st Frendrup 6,5); Gudmundsson 5,5, Amiri 6 (11' st Cambiaso 6), Portanova 6 (1' st Melegoni 5,5); Yeboah 5,5. A disp.: Vodisek, Sirigu, Masiello, Czyborra, Ghiglione, Destro, Kallon. All.: Blessin 5,5
Bologna (3-5-2): Bardi 6,5 (43' st Bagnolini sv); Amey 6 (27' st Hickey 6), Binks 6 (1' Stivanello 6), Bonifazi 6; De Silvestri 6,5, Dominguez 6,5, Schouten 6 (1' Urbanski 6), Aebischer 5,5, Dijks 6; Raimondo 6,5 (30' st Vignato 6), Barrow 7. A disp.: Molla, Theate, Orsolini, Arnautovic, Sansone, Mbaye, Svanberg. All. Mihajlovic 6,5
Arbitro: Miele
Marcatore: 21' st Barrow
Ammoniti: Aebischer (B), Galdames (G), Criscito (G), Ostigard (G)


LE STATISTICHE DI GENOA-BOLOGNA
Musa Barrow ha realizzato tre gol contro il Genoa in Serie A, contro nessun'altra squadra ha segnato di più nel torneo (alla pari del Cagliari).

Musa Barrow ha ritrovato il gol in Serie A dopo 167 giorni, ovvero dal 5 dicembre 2021 v Fiorentina.

L’ultima vittoria in trasferta del Bologna in Serie A risaliva allo scorso 22 dicembre contro il Sassuolo, da allora aveva registrato quattro pareggi e cinque sconfitte fuori casa.

Il Genoa ha chiuso una stagione di Serie A con solo 27 gol segnati per la prima volta dal 1989/90 (27 anche in quel caso ma in 34 giornate).

Wisdom Amey (16 anni e 283 giorni) è solo il quarto giocatore ad esordire da titolare in Serie A con meno di 17 anni nell'era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95), dopo Pietro Pellegri nel maggio 2017 (16 aa, 72 gg), Gianluigi Donnarumma nell'ottobre 2015 (16 aa, 242 gg) e Stefano Okaka nel maggio 2006 (16 aa, 271 gg).

Era dal 6 novembre 2016 (24 anni e 178 giorni in quel caso) con Donadoni alla guida che il Bologna non schierava una formazione titolare con un'età media più giovane di quella di oggi contro il Genoa (24 anni e 312 giorni) in un match di Serie A.

Il Genoa ha schierato oggi la sua formazione titolare con l'età media più bassa degli ultimi due campionati di Serie A (25 anni e 113 giorni).

Conferenze stampa

Vita da Club

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi