Home / Notizie dalle altre squadre / Chiellini: "L'addio così tardivo di Ronaldo è stato uno shock"

Chiellini: "L'addio così tardivo di Ronaldo è stato uno shock"

"Sarebbe stato meglio se fosse andato via prima"

Chiellini:  L\u0027addio così tardivo di Ronaldo è stato uno shock

Inter-Juventus non è mai una partita banale in Serie A, ancora meno se i nerazzurri sono campioni d'Italia in carica e la Juventus è costretta a inseguire anche in questa stagione. Protagonista della sfida sarà il capitano bianconero Giorgio Chiellini che ha parlato dell'inizio col freno a mano tirato della Juventus che ora, però, sembra aver trovato la quadra. Una delle cause per Chiellini è stato l'addio di Cristiano Ronaldo, non tanto per le qualità immense del giocatore, quanto per modalità e tempistiche: "Sarebbe dovuto andare via prima".

L'addio del portoghese infatti era nell'aria da diverso tempo: "Lo avevamo percepito - ha rivelato Chiellini a Dazn -, eravamo arrivati a un punto in cui Cristiano aveva bisogno di nuovi stimoli e una squadra che giocasse per lui, mi aspettavo che partisse in estate. Quando trova quelle condizioni è sempre decisivo, lo è stato anche alla Juve, ma da noi è in atto un programma di ringiovanimento e ci stava che volesse una squadra che pensasse più al presente che al futuro".

L'addio del portoghese è arrivato il 28 agosto dopo aver giocato in campionato contro l'Udinese: "Certo se fosse rimasto sarebbe stato un valore aggiunto, ma l'addio così tardivo è stato uno shock. Sarebbe stato decisamente meglio per noi se fosse partito prima, avremmo avuto modo di prepararci meglio alla stagione. Abbiamo pagato questa cosa".

Dopo un primo mese altalenante, Allegri ha trovato la quadratura in fase difensiva come dimostrano i successi consecutivi e i quattro 1-0 più recenti: "Non è stato difficile da metabolizzare l'addio di Ronaldo, ma sicuramente ha scioccato. Abbiamo lasciato punti nelle prime partite per questo scossone, se fosse andato via prima ci saremmo organizzati meglio e saremmo stati più pronti da subito in campionato".

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi