Home / Notizie dalle altre squadre / Anticipo Fiorentina-Napoli 3-4

Anticipo Fiorentina-Napoli 3-4

Per Ancelotti vittoria con polemiche

Anticipo Fiorentina-Napoli 3-4

Nel 2° posticipo della 1a giornata di Serie A, il Napoli batte 4-3 la Fiorentina e tiene il passo della Juve. Al Franchi nei primi 30' c'è in campo solo la Viola, che sblocca il match al 9' con Pulgar (rigore). Mertens sveglia gli azzurri al 38' e poi si procura il rigore del sorpasso realizzato da Insigne. Nella ripresa pari di Milenkovic (52'), Callejon fa 3-2 (56'), Boateng beffa Meret (65') prima del sigillo di Insigne (67'). Debutto per Ribery. Il Napoli vola con i tre tenori

LA CRONACA

La Juve chiama e il Napoli risponde. Ancelotti non perde terreno dai bianconeri al termine di una partita che ha regalato, gol, emozioni e anche polemiche. Cena pagata dal tecnico per il trio delle meraviglie Callejon-Mertens-Insigne, che lanciano una chiaro segnale ai campioni d'Italia ma anche ai compagni Lozano e Milik. Tre punti pesantissimi perché ottenuti contro una Fiorentina davvero in palla e in un Franchi in estasi per il nuovo corso Commisso e l'acquisto di Ribery. La Viola per mezzora gioca a ritmi altissimi e mette alla corde un Napoli irriconoscibile, tenuto in vita da Mertens e da Massa. Mentre il Var viene in soccorso all'arbitro segnalandogli il braccio largo di Zielinski e Pulgar non fallisce dal dischetto, ciò che accade nel finale di tempo è davvero incomprensibile. Il belga prima trova il pari con uno splendido destro a giro, due minuti dopo cerca il contatto con Castrovilli a terra e per il disastroso Massa è rigore. Un chiaro abbaglio, ma è ancora più incomprensibile che Valeri (Var) e Mondin (Avar) non facciano tornare sui suoi passi il direttore di gara. I toscani hanno il merito di non mollare mai e di continuare a spingere, grazie a un Pulgar monumentale e agli strappi di Sottil e Chiesa. Il pareggio di Milenkovic (poderosa zuccata di testa) è meritatissimo, ma gli azzurri - disastrosi in fase difensiva - sono letali in attacco soprattutto quando si sveglia Callejon. Lo spagnolo, infatti, trova il pari e poi regala l'assist-vittoria a Insigne. Inutile il momentaneo 3-3 di Boateng, entrato per Vlahovic. C'è spazio anche per Ribery, che nel finale reclama un rigore per una trattenuta di Hysaj. Massa lascia correre tra le polemiche. Alla Fiorentina rimangono gli applausi per il bel gioco mostrato, soprattutto nella prima mezzora. Quella vecchia volpe di Ancelotti si porta a casa i tre punti e comincia nel migliore dei modi la lunga volata-scudetto con la Juventus.

LE PAGELLE

Pulgar 7,5 - Il rigore che apre il match è solo la ciliegina sulla torta di una prestazione incredibile. A centrocampo è ovunque, tanto prezioso in fase difensiva quanto offensiva.

Castrovilli 7 - Preferito dal 1' a Benassi, l'ex Cremonese ripaga la fiducia di Montella con una prova da veterano, correndo per due. Incolpevole su Mertens quando Massa assegna un rigore davvero discutibile e il Var non lo corregge.

Venuti 5 - Con Biraghi sul piede di partenza destinazione Inter, Montella si affida all'ex Lecce che nel primo tempo non sfigura, ma crolla nella ripresa quando Callejon si sveglia.

Insigne 7,5 - Praticamente nullo per 35' abbondanti, ha il merito di segnare il rigore che ribalta la gara, poi nella ripresa serve l'assist a Callejon che ricambia il favore con il passaggio decisivo per il gol-vittoria.

Mertens 7,5 - Tocca forse un paio di palloni fino al minuto 38, quando da 25 metri pennella un destro a giro che si infila all'angolino. Furbo a procurarsi il rigore e fortunato che il Var non glielo toglie.

Callejon 7,5 - Svagato e poco incisivo nella prima frazione, si scatena nella ripresa con gol e assist per il colpo di testa che vale la vittoria di Insigne.

IL TABELLINO FIORENTINA-NAPOLI 3-4

Fiorentina (4-3-3): Dragowski 5,5, Lirola 5, Pezzella 5, Milenkovic 6,5, Venuti 5; Castrovilli 7, Badelj 5,5 (28' st Benassi 6), Pulgar 7,5; Sottil 7 (32' st Ribery 6), Vlahovic 5 (16' st Boateng 6,5), Chiesa 6,5. A disp.: Terracciano, Biraghi, Ranieri, Simeone, Cristoforo, Ceccherini, Montiel, Zurkowski, Terzic. All.: Montella 6.5

Napoli (4-2-3-1): Meret 5,5, Di Lorenzo 5,5, Manolas 6, Koulibaly 5, Mario Rui 6 (26' st Ghoulam 6); Allan 5,5 (27' st Elmas 6), Zielinski 6; Callejon 7,5, Fabian Ruiz 6,5, Insigne 7,5; Mertens 7,5 (39' st Hysaj sv). A disp.: Ospina, Karnezis, Malcuit, Verdi, Luperto, Maksimovic, Chiriches, Younes, Gaetano. All.: Ancelotti 7

Arbitro: Massa

Marcatori: 9' rig. Pulgar (F), 38' Mertens (N), 43' rig. Insigne (N), 7' st Milenkovic (F), 11' st Callejon (N), 20' st Boateng (F)

Ammoniti: Allan (N), Callejon (N), Mario Rui (N), Zielinski (N), Montella (F), Boateng (F)

Espulsi: - Note: -

LE STATISTICHE

• Era dal 1950 che il Napoli non batteva la Fiorentina all’esordio in un campionato di Serie A: da allora due vittorie dei Viola e un pareggio nel 2010.

• La Fiorentina non perdeva un match d’esordio in casa in Serie A da settembre 2006 contro l’Inter.

• Era da febbraio 2018 contro il Cagliari che Insigne, Mertens e Callejon non segnavano nello stesso match di Serie A.

• Per la prima volta in carriera, Lorenzo Insigne ha partecipato attivamente a quattro gol (due reti e due assist) nella stessa partita di Serie A.

• Jose Callejon ha partecipato attivamente a quattro gol nelle sue ultime cinque presenze in Serie A (due reti e due assist).

• L'ultima gara in cui sono stati assegnati due calci di rigore in un primo tempo di un match di Serie A è stata a Genoa-Juventus del 26 agosto 2017.

• Quello di Mertens è il sesto gol realizzato contro la Fiorentina in Serie A, e il primo da fuori area ai viola.

• Pulgar, per la prima volta in Serie A, ha sia segnato che servito assist nel corso dello stesso match.

• Quello realizzato da Pulgar è il rigore più veloce segnato dalla Fiorentina in Serie A da quello di Ilicic del dicembre 2015 contro la Juventus (in quel caso al 3').

• Pulgar ha realizzato sei dei sette rigori calciati in Serie A, tutti da marzo 2019 in poi.

• Questo è il quarto gol in Serie A per Milenkovic, tre dei quali realizzati al Franchi.

• La Fiorentina oggi ha schierato un 11 iniziale con un etá media di 23 anni e 188 giorni, la piú giovane in un match di Serie A per i viola da quando Opta raccoglie questo tipo di dato (1994/95).

• L'ultima squadra a schierare un 11 iniziale in Serie A piú giovane di quello viola fu il Milan contro il Crotone nell'agosto 2017.

BIANCONERI IN TV

Blog bianconeri

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Primavera e giovanili