Home / Notizie dalle altre squadre / Anticipo Fiorentina-Brescia 1-1

Anticipo Fiorentina-Brescia 1-1

Ai Viola non basta Pezzella

Anticipo Fiorentina-Brescia 1-1

Nel silenzio del Franchi la Fiorentina non riesce ad andare oltre il pareggio per 1-1 contro il Brescia ultimo in classifica, in una gara vivace e con parecchi colpi di scena: due gol (di Donnarumma e Pezzella nel primo tempo), altrettante reti annullate e anche due espulsioni tra i viola. Ai padroni di casa mancano i tre punti, ma c'è il conforto per un Ribery tornato in ottima forma.

Per Diego Lopez secondo punto in cinque partite sulla panchina del Brescia. Il tecnico viola Iachini ritrova Ribery e si affida al tridente completato da Chiesa e Vlahovic, nelle Rondinelle mister Diego Lopez opta per un più prudente 4-3-1-2: senza Balotelli, consegna le chiavi dell’attacco ad Alfredo Donnarumma, supportato da Skrabb e Zmrhal. Accade poco nel primo quarto d’ora, poi un lampo ospite altera gli equilibri, con Caceres costretto a stendere Dessena in area di rigore. Inevitabile la massima punizione decretata da La Penna, con giallo all’uruguayano ex Juve e Lazio: dagli undici metri Donnarumma spiazza Dragowski per l’1-0 del Brescia. La formazione viola prova a rispondere al 21’ quando, dopo una bella incursione di Ribery, Chiesa calcia con potenza dal limite, senza tuttavia riuscire ad angolare, con Joronen che respinge senza particolari problemi. Il pareggio della Fiorentina arriva al 29’: cross di Pulgar da calcio d'angolo e colpo di testa vincente di Pezzella in mischia. Al 40' Chiesa sfiora il raddoppio in spaccata, ma il pallone va fuori di poco: si va all'intervallo già sull'1-1.

La ripresa di accende subito: al 50’ Skrabb costringe Dragowski alla parata a mani unite e un minuto più tardi Ribery va a segno, ma l’arbitro annulla per fuorigioco di Vlahovic, che partecipa all’azione. Passano altri due minuti e la Fiorentina vive ancora l’amarezza di un gol annullato: Vlahovic trafigge Joronen dal centro dell’area, il cross di Chiesa però parte quando il pallone ha superato di poco la linea di fondo. La Fiorentina preme e al 63’ manca d’un soffio il raddoppio: incursione di Ribery da sinistra, tocco da pochi passi, ma Joronen devia e Papetti spazza via la palla dalla linea di porta. Al 71’ il match dei viola si complica perché Caceres rimedia il secondo giallo, con conseguente espulsione, per un fallo sul nuovo entrato Torregrossa. Iachini protesta e viene espulso anche lui. La Fiorentina non smette comunque di attaccare alla ricerca della vittoria: Pezzella centra la traversa al 76' e Chiesa l'esterno della rete quattro minuti dopo. Nel finale di gara l'arbitro La Penna sventola un cartellino giallo pesante per Chiesa, diffidato, che salterà così la sfida con la Lazio di sabato prossimo. Il match si chiude con un pareggio che serve a poco a entrambe le squadre.

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi