Home / Notizie dalle altre squadre / Anticipo Bologna-Juventus 0-2

Anticipo Bologna-Juventus 0-2

Sarri volta pagina e allunga in vetta

Anticipo Bologna-Juventus 0-2

Dopo l'amara finale di Coppa Italia, la Juve volta pagina e riprende la corsa in vetta alla Serie A. Al Dall'Ara gli uomini di Sarri battono 2-0 il Bologna nel 27.mo turno e allungano sulla Lazio (momentaneamente a -4). Dopo un avvio equilibrato, il match lo sblocca un rigore di Ronaldo al 23', poi Dybala raddoppia i conti con una magia al 36'. Nella ripresa il Bologna prova a reagire, ma le occasioni migliori le hanno ancora i bianconeri: CR7 fallisce il tris e Bernardeschi centra un palo. Danilo espulso nel finale.

LA PARTITA

La Juve risorge a Bologna, risponde presente e torna a correre. Dopo le delusioni di Coppa, in campionato gli uomini di Sarri riprendono da dove avevano lasciato, mostrando di essere ancora la corazzata da battere. Tutto con qualche sbavatura e una prova di squadra ancora non particolarmente brillante. Col Bologna, infatti, a fare la differenza sono state più la freddezza di Ronaldo e la classe di Dybala che il gioco e la manovra. Una vittoria "sporca", ma cruciale per scacciare i fantasmi e lanciare un messaggio forte e chiaro a Lazio e Inter per la lotta scudetto. Con Bernardeschi nel tridente e Rabiot al posto di Matuidi, al Dall'Ara la Juve sceglie subito il possesso per prendere in mano la gara e controllare il gioco. In mediana tocca a Pjanic e Bentancur gestire il traffico, ma il giro palla è lento ed è sugli esterni che i bianconeri hanno più spazio. Partendo da sinistra, Ronaldo prova a sorprendere Skorupski, poi Dybala calcia a lato da buona posizione. Due guizzi che accendono la gara, ma che non spaventano gli uomini di Mihajlovic. Ordinati e compatti, i rossoblù scelgono infatti di giocarsela alla pari, attaccando con tanti uomini e provando a pressare alto e a ripartire in verticale. Atteggiamento coraggioso che costringe la Juve ad abbassarsi e a impostare da dietro anche con qualche brivido. Nei primi venti minuti regna l'equilibrio, poi CR7 sblocca la gara dal dischetto dopo una trattenuta in area di Denswil su De Ligt. Episodio che taglia le gambe al Bologna e cambia l'inerzia del match. Nei panni del falso nove, Dybala arretra a caccia di palloni cercando di creare spazi e di dialogare con i compagni. E proprio da una deliziosa invenzione di tacco di Bernardeschi nasce il raddoppio firmato dalla Joya bianconera con un sinistro preciso e potente. Una magia a cui la banda di Sinisa prova a replicare con Sansone e Svanberg senza trovare però il bersaglio grosso.

 Nella ripresa l'avvio bianconero è più pimpante, ma il tris non arriva. CR7 sbaglia tutto davanti a Skorupski, poi un sinistro dal limite di Bernardeschi si stampa sul palo e Dybala sfiora la doppietta di destro. Occasioni che costringono Mihajlovic a cambiare e a giocarsi la carta Palacio. Con "El Trenza" in campo il Bologna guadagna metri e qualità davanti, ma non sfonda e protesta per un fallo in area di De Sciglio su Barrow. Dalla panchina Sarri invece fa alzare Danilo, Matuidi, Ramsey e Douglas Costa. E con le squadre lunghe e il fiato corto nel finale c'è spazio solo per tanti duelli in mediana, poche giocate pulite e anche qualche colpo proibito. Rocchi grazia Danilo dopo un'entrata dura una prima volta, ma poi nel recupero il brasiliano si guadagna un secondo giallo e lascia in inferiorità la Juve. Rosso che, con De Sciglio ko, complica i piani futuri di Sarri per la corsia sinistra, ma che non cambia il risultato. La Juve passa a Bologna e guarda ancora tutti dall'alto in basso.

LE PAGELLE

Ronaldo 6,5: parte da sinistra come piace a lui e mostra una condizione migliore rispetto alle prime due uscite post Covid-19. Freddo dal dischetto, nella ripresa sbaglia tutto davanti a Skorupski

Dybala 7,5: in mezzo al tridente ha libertà di movimento e ne approfitta per arretrare e far valere la tecnica nello stretto. Il raddoppio è un mix perfetto di precisione e potenza. Talento puro Bernardeschi 6,5: torna titolare dopo una stagione con più ombre che luci e porta a casa una prestazione positiva. Notevole il colpo di tacco che libera Dybala sul raddoppio, nella ripresa Skorupski e il palo gli negano la gioia del gol

Pjanic e Rabiot 5,5: lenti e imprecisi. Fanno il compitino e nemmeno tanto bene. Dai loro piedi dovrebbero arrivare idee e verticalità, invece arrivano troppe palle sporche

Tomiyasu 5,5: dalla sua parte c'è CR7 e nel primo tempo fatica. Meglio nella ripresa, ma da lui Mihajlovic si aspetta più spinta e personalità

Denswil 4,5: trattiene De Ligt in area regalando alla Juve il rigore che sblocca la partita. Sul raddoppio bianconero concede troppo spazio a Dybala e l'argentino ringrazia

Palacio 6,5: entra e il Bologna cambia passo. Dà qualità ed esperienza all'attacco rossoblù con le sue giocate

IL TABELLINO BOLOGNA-JUVE 0-2

Bologna (4-3-3): Skorupski 6; Tomiyasu 5,5, Danilo 6, Denswil 4,5, Dijks 5,5; Svanberg 5,5 (12' st Palacio 6,5), Medel 6 (36' st Poli sv), Soriano 6 (30' st Dominguez 6); Orsolini 5,5 (36' st Juwara 6), Barrow 5,5, Sansone 5,5 (36' st Cangiano 6). A disp.: Da Costa, Sarr, Bonini, Krejci, Mbaye, Corbo, Baldursson. All.: Mihajlovic 5,5

Juventus (4-3-3): Szczesny 5,5; Cuadrado 6, Bonucci 7, De Ligt 6,5, De Sciglio 6,5 (20' st Danilo 4,5); Bentancur 6, Pjanic 5,5 (25' st Ramsey 6), Rabiot 5,5 (25' st Matuidi 6); Bernardeschi 6,5, Dybala 7,5 (33' st Douglas Costa 6), Ronaldo 6,5. A disp.: Pinsoglio, Buffon, Matuidi, Rugani, Olivieri, Muratore, Vrioni, Zanimacchia. All.: Sarri 6,5

Arbitro: Rocchi Marcatori: 23' rig. Ronaldo (J), 36' Dybala (J)

Ammoniti: Soriano (B), De Sciglio, Bentancur (J)

Espulsi: 46' st Danilo (J) - doppia ammonizione

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi