Home / Mondiali / Spagna-Costa Rica 7-0

Spagna-Costa Rica 7-0

Show delle Furie Rosse

Spagna-Costa Rica 7-0

La Spagna incanta e inizia i Mondiali alla grande. Dopo la clamorosa sconfitta della Germania, nel primo turno del Gruppo E le Furie Rosse travolgono la Costa Rica 7-0 e raggiungono il Giappone in vetta alla classifica. All'Al-Thumama Stadium grande prova di forza della squadra di Luis Enrique, a cui nel primo tempo basta mezz'ora per archiviare la pratica andando a segno con Dani Olmo (11'), Asensio (21') e Torres (31'). Nella ripresa poi "La Roja" dilaga ancora con Ferran Torres (54') e poi con Gavi (74'), Soler (90') e Morata (92').

LA PARTITA

La Spagna parte col botto in Qatar e risponde al poker della Francia con sette gol. Contro la Costa Rica la banda di Luis Enrique sfoggia il meglio del repertorio giocando un gran calcio. Certo, il livello dell'avversario spiana la strada alla tecnica e alla qualità delle Furie Rosse, ma la prestazione resta. Una prova importante per quanto riguarda le idee di gioco, il rendimento dei singoli e la classifica del Gruppo E. Un mix perfetto di tecnica e corsa che ha esaltato il talento di Pedri e Gavi in cabina di regia e la cattiveria e il dinamismo sottoporta di Ferran Torres, Asensio, Dani Olmo, Soler e Morata. All'Al-Thumama Stadium il primo tempo è un monologo spagnolo e il match si gioca quasi esclusivamente nella metà campo della Costa Rica. Con Ferran Torres, Asensio e Dani Olmo in attacco e Pedri, Busquets e Gavi in mediana, le Furie Rosse dominano il possesso, palleggiano con precisione a centrocampo e cercano la profondità sugli esterni. I primi squilli arrivano dalle invenzioni in verticale di Pedri, ma Dani Olmo e Asensio sono imprecisi e non trovano la porta. Fino al 10' il bunker della Costa Rica regge, poi la Spagna aumenta i giri e cambia tutto. In pressione, gli uomini di Luis Enrique giocano al massimo a due tocchi, si trovano a memoria e piazzano tre colpi che segnano indelebilmente il match. A sbloccare la gara ci pensa Dani Olmo, bravo a controllare un'imbucata di Gavi e a battere Keylor Navas con un tocco sotto. Poi Asensio raddoppia i conti su assist di Jordi Alba e Ferran Torres firma il tris su rigore. Tre gol che annientano la Costa Rica, concretizzano la superiorità delle Furie Rosse e indirizzano la gara sui binari spagnoli. La ripresa si apre con l'ingresso di Waston al posto di Martinez, ma è sempre "La Roja" a fare la partita costruendo palla a terra con qualità, precisone e rapidità. Un sinistro di Asensio finisce alto, poi la difesa di Suarez pasticcia e Ferran Torres ringrazia calando il poker. Gol che arrotonda il risultato e innesca le sostituzioni. Luis Enrique toglie Torres, Pedri, Jordi Alba, Busquets e Asensio, e fa entrare Morata, Soler, Balde, Koke e Williams. Nella Costa Rica Contreras, Bennette e Borges lasciano invece il posto a Zamora, Ruiz e Aguilera. Cambi che mescolano un po' le carte, ma che non modificano l'inerzia del match. In controllo, le Furie Rosse si affidano al solito palleggio per gestire il ritmo e cercano Morata in profondità. Tema tattico che porta alla cinquina firmata da Gavi su assist proprio di Alvaro. Colpo che però non chiude i conti. Nel recupero infatti c'è spazio e gloria anche per Soler e Morata, autori degli ultimi due sigilli che mettono la parola fine sul match. La Spagna dilaga con la Costa Rica e manda un messaggio forte e chiaro.

IL TABELLINO SPAGNA-COSTA RICA 7-0

Spagna (4-3-3): Unai Simon 6; Azpilicueta 6, Rodri 6, Laporte 6, Jordi Alba 7 (19' st Balde 6); Pedri 7 (12' st Soler 6,5), Busquets 6,5 (19' st Koke 6), Gavi 8; Dani Olmo 7, Asensio 7 (24' st Williams 6), Ferran Torres 7,5 (12' st Morata 7). A disp.: Sanchez, Raya, Garcia, Pau Torres, Llorente, Guillamon, Pino, Carvajal, Sarabia, Ansu Fati. All.: Luis Enrique 7,5

Costa Rica (5-4-1): Keylor Navas 5; Martinez 5 (1' st Waston 5,5), Fuller 5, Duarte 4, Calvo 4,5, Oviedo 5 (37' st Matarrita sv); Campbell 5,5, Borges 5 (27' st Aguilera 5,5), Tejeda 5, Bennette 5 (16' st Ruiz 6); Contreras 5 (16' st Zamora 5,5). A disp.: Alvarado, Sequeira, Chacon, Vargas, Venegas, G. Torres, Salas, Lopez, Wilson, Hernandez. All.: Luis Suárez 4,5

Arbitro: Mohammed Abdulla (Emi)

Marcatori: 11' Dani Olmo (S), 21' Asensio (S), 31' rig. Ferran Torres (S), 8' st Ferran Torres (S), 29' st Gavi (S), 45' st Soler (S), 47' st Morata (S)

Ammoniti: Calvo, Campbell (C) Espulsi: -

Conferenze stampa

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio