Home / Mondiali / "La nazionale è per la gloria, ai soldi ci pensano i club"

"La nazionale è per la gloria, ai soldi ci pensano i club"

 La nazionale è per la gloria, ai soldi ci pensano i club

Mostra i denti l'astro nascente della nazionale di Panama, che, dopo aver espungato il campo del Costa Rica all'ultima giornata del torneo di qualificazione per 2-1, costringendo i giocatori degli Stati Uniti, solo terzi, a godersi il mondiale dalle poltrone di casa loro, giunge in Russia con il dichiarato obiettivo di ritagliarsi un pezzettino di gloria nel contesto internazionale più prestigioso.  "La nazionale è per la gloria, i soldi ci pensano i club", così l'allenatore Hernan Gòmez, che nel girone G affronterà Inghilterra, Belgio e Tunisia. La nazionale del centro America si presenta nella più fredda Russia come una squadra "fisica con attitudine difensiva", con la volontà di non lasciarsi travolgere facilmente dalla nazionale tunisina, prima sfida del girone il prossimo 28 giugno, aspettando poi l'Inghilterra di Kane. Un vero e proprio miracolo, che sembra ricalcare quello stesso che due anni fa stupì tutta Europa ai Campionati Europei, ovvero L'Islanda. Riusciranno i panamensi ad eguagliare il risultato dei vichinghi del nord? 

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi