Home / Mondiali / Iran-Portogallo 1-1

Iran-Portogallo 1-1

Il Portogallo si qualifica come seconda

Iran-Portogallo 1-1

Portogallo qualificato agli ottavi da seconda: 1-1 thrilling con l'Iran che ha rischiato addirittura di vincere. Errore dal dischetto per Ronaldo. Nonostante una fatica abnorme, il Portogallo riesce nell'intento di qualificarsi agli ottavi di finale dei Mondiali: con l'Iran è 1-1, Ronaldo stavolta è protagonista in negativo con un rigore sbagliato. I lusitani chiudono al secondo posto per un goal segnato in meno rispetto alla Spagna e affronteranno l'Uruguay, primo nel girone A.

Queiroz sfida i suoi connazionali affidandosi all'estro di Sardar Azmoun, la stella dell'Iran: il calciatore del Rubin Kazan è la punta di riferimento nel 4-5-1 orchestrato dal ct portoghese. Santos risponde con tre novità: presenti dal primo minuto Adrien Silva a centrocampo, Quaresma sull'out di destra e André Silva in avanti, a formare la coppia con Ronaldo. 34 - Ricardo Quaresma è il giocatore più anziano ad aver segnato alla prima presenza da titolare ai Mondiali (34 anni, 272 giorni) a partire da Yahya Golmohammadi con l’Iran in un match contro il Messico nel 2006 (35 anni, 84 giorni).

Gli spazi di manovra per il Portogallo sono pochi a causa dell'ottima disposizione dell'Iran che concede poco. Ronaldo è ben marcato e senza il suo apporto il Portogallo fatica enormemente in fase offensiva, nonostante qualche sbavatura dell'estremo difensore avversario Beiranvand. Joao Mario non sfrutta un'occasione ghiotta calciando alto dopo un'incomprensione difensiva dell'Iran che si aggrappa all'asse Jahanbakakhsh-Sardar, i giocatori con maggiore qualità. Proprio quando lo 0-0 al riposo sembrava il risultato più scontato, ecco Quaresma: gioiello dal limite dell'ex Inter che può festeggiare così la rete numero 10 con la sua nazionale. La possibile svolta a inizio ripresa, quando l'arbitro Caceres assegna un rigore per un intervento maldestro di Ezatolahi che atterra Ronaldo: dal dischetto va lo stesso 'CR7' che si fa intercettare il tiro a mezz'altezza da Beiranvand, riscattatosi dopo qualche imprecisione iniziale. La gara è caratterizzata da diversi interventi e contrasti al limite della regolarità, tra cui un colpo rifilato da Ronaldo a Pouraliganji: dopo aver consultato il VAR, l'arbitro opta per il semplice cartellino giallo. Il finale è palpitante: l'Iran trova il pari su rigore concesso per un tocco col braccio di Cedric e sfiora addirittura la rete del sorpasso con Mehdi che colpisce l'esterno dalla rete da posizione favorevole. Ultima emozione di una serata che pazza è dir poco.

I GOAL 45' QUARESMA 0-1 - Uno-due tra Adrien Silva e Quaresma, concluso da quest'ultimo che trova la rete dal limite con la sua proverbiale trivela.

90' + 3' ANSARIFARD 1-1 - Trasformazione dagli undici metri impeccabile, col pallone che va a spegnersi sotto all'incrocio dei pali.

I MIGLIORI

IRAN: BEIRANVAND Ha il merito di aver tenuto aperto il risultato con il rigore parato a Ronaldo, un'impresa che non sempre riesce a tutti...

PORTOGALLO: QUARESMA Il goal che regala successo e qualificazione al Portogallo porta il suo nome e, soprattutto, il suo timbro: quello della trivela.

I PEGGIORI

IRAN: EZATOLAHI Impreciso nei contrasti, frana addosso a Ronaldo rischiando di mettere la pietra tombale sul match. Queiroz si accorge della sua serata non perfetta e lo sostituisce.

PORTOGALLO: RONALDO Serata storta, nata dopo l'inconsueto errore sul calcio di rigore che poteva chiudere l'incontro. Rischia il rosso diretto nel finale, l'arbitro lo grazia.

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi