Home / L’opinione / L'estetica del calcio moderno

L'estetica del calcio moderno

L\u0027estetica del calcio moderno

Una Domenica come non ce ne capitavano da tempo immemorabile,una Domenica di completo relax da spendere sulla più comoda poltrona con davanti tanto calcio in HD. Partite che spaziano dall'Italia,alla Germania, all'Olanda ed infine alla Premier. Tanti modi diversi di interpretare il calcio e di vedere il calcio e tanti inestetismi sia tattici che tecnici,che sono macroscopici nei campionati per così dire latini e un po' meno evidenti quando si sale di latitudine sul territorio europeo.

Sicuramente i ritmi sono differenti,come sempre è stato,tra un calcio tecnico e un calcio veloce e fisico ma quello che salta agli occhi è la carenza sui fondamentali tecnici che certi professionisti che giocano ad alto livello hanno e,cosa ancor più desolante,non correggono anche per colpa di allenatori che non insegnano più l' ABC o per sopravvalutazione o per incapacità.

Allora uno che si mette davanti al video vede stop di palla errati,aperture a casaccio,tiri non ragionati e, soprattutto, contatti fisici minimi che vengono furbescamente accentuati con tanto di arbitri colpevoli di cascarci praticamente sempre.

L' estetica del calcio moderno è figlia di carenze tecnico-tattiche impressionanti per professionisti che hanno tutto a propria disposizione per migliorarsi sia dal punto di vista dei fondamentali che della posizione tattica ed invece si vedono errori che,come detto,in molti casi sono coperti da valutazioni arbitrali assurde. Per non parlare dei contatti sui calci piazzati,vere e proprie risse in area che non hanno più nulla della semplice marcatura.

Questo secondo il nostro parere è in buona parte colpa degli odierni metodi di allenamento che riducono,almeno ad alto livello,al nulla gli esercizi sul controllo di palla e sul calcio della stessa,per dare spazio a schemi prefissi ai quali i giocatori devono sottostare. Ovviamente ogni giocatore ha la propria testa e la propria intelligenza tattica ma dovrebbe almeno conoscere i fondamentali cosa che invece diventa in molti casi imbarazzante per non dire risibile.

Ed allora che fare? Pensiamo che poche siano le soluzioni per l' estetica del calcio tecnico,diventa sinonimo di "grande bellezza" per utilizzare un termine caro al nostro cinema.

Invece il calcio e la sua estetica,sono vittime del "pressapochismo" che è il risultato,a sua volta,della poca preparazione individuale,a tutti i livelli.

Le sensazioni, dalla poltrona,sono queste, purtroppo.

Articoli correlati

BIANCONERI IN TV

Vita da Club

Blog bianconeri

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi