Home / L’opinione / La (S)volta giusta

La (S)volta giusta

Il commento alla partita di Francesco Colò

La (S)volta giusta

Udinese Chievo era un bivio.

Una di quelle partite che non cambiano la stagione, ma la indirizzano in un modo, o nell’altro.

Una sconfitta avrebbe voluto dire piena lotta salvezza, rientrare nella crisi da cui si era quasi usciti, andare a Firenze con la testa metà al sogno e metà all’incubo.

Con la vittoria, invece…

Con la vittoria l’Undici di Guidolin ha dato una svolta alla sua stagione.

La svolta giusta. Perché certe partite non importa come le giochi, basta buttarla dentro. Certi incontri possono anche nascere sotto una cattiva stella, sotto la luce di un primo tempo troppo noioso per essere vero. Ma non importa. Ciò che importa E’ Buttarla Dentro.

Perché quando il cuore va oltre l’ostacolo ci si può anche permettere di essere brutti ma buoni, preferendo la spada al fioretto, sfruttando anche qualche lancio lungo, aggrappandosi all’episodio, all’estro di chi campione (come di Natale) è stato e fatica a dimenticarlo.

E con l’1 a 0 arriva anche la scioltezza che ti permette di passare dallo status “brutto ma efficace” alla condizione di “bello ed efficace”. Ricordando quelle trame che gli anni scorsi avevano intessuto racconti così belli. Tentando il colpo di tacco e il sorriso della squadra che sta uscendo dalle melme della salvezza. Riscoprendo quel Pereyra che ricorda il miglior Isla dei tempi d’oro.

L’Udinese sta risalendo. Non è ancora guarita, ma è in buona fase di recupero.

E la cosa è un bene, ricordando che i punti per la salvezza passano soprattutto per i mesi di febbraio e marzo, e che il “ciclo di ferro” di tre quarti campionato andrà affrontato con la serenità di una classifica solida e puntellata. 26 punti sono un buon inizio per abbandonare il bipolarismo umorale che aveva attanagliato gli animi bianconeri e riuscire a ragionare di salvezza con animo sereno e mente lucida.

E se il successo rinforza il successo, non si può essere che ottimisti.

La svolta è quella giusta. La coincidenza è azzeccata.

Senza dimenticare che il prossimo treno porta dritto dritto a Roma Termini.

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi