Home / L’opinione / Causa ed effetto

Causa ed effetto

Udinese ancora ko fuori casa. Il male oscuro dov'è?

Causa ed effetto

Il perché l’Udinese non riesca a fare più punti fuori casa non va ricercato solo nella partita di Milano. C’è un male oscuro, ancora non emerso davvero, che attanaglia questa squadra fin dalla gara col Liberec in Repubblica Ceca, ma anche prima in Bosnia col Siroki la squadra bianconera aveva offerto il fianco a contropiedi fastidiosi contro una squadra di dilettanti.

Il male oscuro può essere solo un ‘mal di trasferta’? A nostro avviso, no. Perché c’è dell’altro in tutto questo, anche una sorta di coincidenze. Sì, perché se in casa l’Udinese va bene è anche dovuto alla ripercussione della sconfitta precedente. Insomma è una sorta di causa-effetto che si protrae da inizio stagione. 

Un problema non di poco conto che potrebbe essere causato da malesseri vari. Si è parlato in settimana di Basta, si sa di Danilo, si può immaginare di altri.

Guidolin non ha mai fatto intendere questo tipo di cose, ma quando parla di problemi da affrontare nello spogliatoio è chiaro che c’è più di una semplice incapacità a rendere al meglio fuori dal ‘Friuli’.

Ovviamente mancano sempre trenta punti alla soglia fatidica dei quaranta, e anche sotto questo aspetto c’è un rapporto di causa-effetto d non sottovalutare.

A causa di continue dichiarazioni in tal senso, non è che più di qualcuno si sente tranquillo perché sa che alle ‘malefatte’ fuori casa si può sempre rimediare, tanto c’è tempo?

Domande alle quali si deve iniziare a dare risposte. Perché questa Udinese è stata costruita con buon senso, ma la logica sul campo non serve. Serve altro, motivazioni, capacità, fame, qualità che vengono troppo spesso meno a questa squadra. E dopo otto giornate, tra primi tempo inguardabili, trasferte da dimenticare è ovvio che c’è più di qualche problema.

“A nessuno piace perdere, siamo qui per fare il nostro campionato, non vogliamo vincere il titolo. Prima di tutto i quaranta punti, poi, in caso, vediamo di fare qualcosa di meglio”: Pozzo docet, oramai la cantilena della quota fatidica sta imperversando. Più del dovuto.


Articoli correlati

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi