Home / L’avversario di turno / Tuttosport: Ansaldi spera con Mandragora

Tuttosport: Ansaldi spera con Mandragora

I due possono tornare per la gara contro l'Udinese

Tuttosport: Ansaldi spera con Mandragora

Tuttosport aggiorna sulla situazione in casa Torino dove Juric, in questa sosta, non potrà lavorare al meglio viste le numerose assenze. Quelle dovute alle Nazionali sono salite a 15 con le chiamate di "Vanja Milinkovic-Savic con la Serbia fino al misterioso Magnus Warming chiamato dalla Danimarca Under 21, passando per buona parte delle colonne portanti della squadra. Il tecnico croato, però, non può che vedere di buon occhio questa finestra per tirare il fiato, perché gli permetterà di ritrovare i tanti e troppi assenti delle ultime gare. A partire proprio dal passo falso di La Spezia, quando la vecchia guardia ha steccato e reso evidente come questo organico non possa prescindere dagli innesti dell'ultimo anno.

E Rolando Mandragora è uno di questi, se non l'esempio più eclatante. Sbarcato all'ombra della Mole meno di un anno fa, il centrocampista campano nella scorsa stagione ha preso per mano il reparto e condotto la squadra nel porto sicuro della salvezza. Nella trasferta di Napoli dello scorso 17 ottobre è finito però al tappeto per la lesione parziale del menisco interno del ginocchio destro, cui è seguita l'operazione all'Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna, anche se il conto alla rovescia per rivederlo in campo è ormai prossimo a terminare. Mentre i compagni erano impegnati nella trasferta in Liguria, infatti, l'ex Udinese si è presentato al Filadelfia per seguire la propria tabella di recupero e provare a bruciare le tappe. Senza prendere rischi inutili, naturalmente, a maggior ragione in contumacia del ritorno in campo di Tommaso Pobega dopo la squalifica: il centrocampista però sta meglio e ha messo nel mirino la prossima gara con l'Udinese. In calendario nella serata di lunedì 22, con l'impegno in posticipo che allungherà ulteriormente la sosta dei granata. Un motivo in più per Juric per confidare di avere nuovamente a disposizione anche Cristian Ansaldi, che sta smaltendo l'infortunio al bicipite femorale della coscia destra rimediato contro il Genoa. Per il tecnico di Spalato, anche in questo caso, si tratta di una pedina fondamentale nel suo scacchiere: vuoi perché l'unica alternativa da spremere sulla corsia mancina è al momento Ola Aina , che in questa pausa sarà impegnato con la Nazionale contro la Liberia prima e Capo Verde poi, vuoi perché il rendimento del nigeriano è apparso in calo. E dalla qualità dell'esterno argentino, che non a caso anche nella sfida al Grifone aveva dispensato un prezioso assist per Sanabria prima di fermarsi, questa squadra difficilmente può prescindere".

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi